Federproprietà Napoli

Arresto Di Martino, il Circolo della Legalità: «Meravigliosa operazione. Oggi Gragnano è libera»

Pubblicità

«È stato arrestato questa mattina il latitante Antonio Di Martino, boss di Gragnano sfuggito all’arresto nel 2018. Un immenso grazie alla Polizia di Stato che in un periodo delicato e in piena pandemia ha assicurato alla giustizia uno dei personaggi criminali più pericolosi del comprensorio stabiese». Così il presidente di SOS Impresa e del Circolo della Legalità, Luigi Cuomo dopo la brillante operazione degli agenti stabiesi che ha permesso di arrestare a Gragnano il boss Di Martino.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Da ben due anni gli inquirenti erano sulle sue tracce e grazie all’incessante impegno degli uomini della Polizia di Stato oggi questo pericoloso e sanguinario latitante è stato arrestato. Il lavoro della Polizia di Stato non si è mai fermato dal dicembre 2018 ed ora il boss Antonio Di Martino è nelle mani della legge – continua Cuomo -. Per anni, come ricostruito dall’inchiesta Olimpo, ha gestito gli affari dell’omonimo clan in tutta l’area dei Monti Lattari imponendo il racket e l’usura a decine di imprenditori. Oggi Gragnano è più libera».

«Il lavoro delle forze dell’ordine – sottolinea – è sempre eccezionale. Non possiamo che ringraziare il dirigente Pietropaolo Auriemma, l’intero Commissariato stabiese e anche la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli per il magnifico lavoro. La lotta alla camorra non conosce soste nonostante la pandemia da coronavirus che sta impegnando quotidianamente gli agenti. L’intero territorio oggi festeggia l’arresto di uno dei latitanti più pericolosi d’Italia e si può guardare al futuro con sguardo nuovo».

«Mi rivolgo ai commercianti, agli imprenditori che oggi ancora sono vittima del racket: denunciate! In questa lotta non siete soli, insieme possiamo scrivere un nuovo capitolo per i nostri territori e liberarli dalla pressione della criminalità» conclude il presidente di SOS Impresa e del Circolo della Legalità.

Leggi anche:  Frattamaggiore, la prevenzione della violenza di genere non è solo il 25 novembre
Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Il web ha rivoluzionato il modo di fare informazione, significa che i quotidiani non servono più?

La società vira verso un’idea di guardare la realtà, quella nella quale, la mentalità si costruisce con il passa-parola e i libri e la...

Draghi concede un’ora d’aria in più: il coprifuoco passa dalle 22 alle 23. Per l’abolizione se ne parla a fine giugno

Tutto come da copione. Nel giro di un paio d’ore il premier Mario Draghi ha chiuso la pratica del coprifuoco e delle riaperture, che...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter