Federproprietà Napoli

Coronavirus, Petrenga (FdI): «Garantire sicurezza nel calcio. Mai più casi come quello della Casertana»

Pubblicità

«In una situazione emergenziale, chi è deputato a governare lo deve fare in modo chiaro, lineare e comprensibile altrimenti i cittadini rimangono disorientati  creando inevitabili conseguenze confusionarie. Tutti comprendiamo il ruolo sociale e l’impatto economico che il mondo del calcio porta al sistema Paese, ma ciò non giustifica una deroga indiscriminata alla normativa nazionale». Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Giovanna Petrenga.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«È inconcepibile, infatti, che se da un lato il governo chiede a noi cittadini sacrifici, anche di carattere personale, poi si possa permettere al calcio di fare il contrario costringendo degli uomini, alcuni dei quali con sintomi evidenti, risultati poi positivi al covid, a scendere in campo ad ogni costo» sottolinea la senatrice.

«Non dimentichiamoci – continua – che i giocatori sono pur sempre delle persone ed è inaccettabile che vengano messi in una condizione di pericolo per sé e per i propri familiari in ragione di un protocollo regolamentare».

«Per questo ho presentato un’interrogazione parlamentare urgente al ministro della Salute Speranza ed a quello per lo sport Spadafora, ognuno per la propria competenza, per chiedere interventi urgenti tesi a stabilire il corretto ordine d’applicazione delle norme nazionali sulle disposizioni regolamentari così da non avere più casi contradditori e controversi cosi come accaduti alla Casertana e così come riconosciuto dalla recentissima sentenza del Coni sul caso della partita Juventus-Napoli».

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Il conflitto, l’Ucraina: «Corridoi umanitari verso Russia e Bielorussia sono immorali»

Il governo russo approva una lista di «Paesi ostili»: c'è anche l'Italia Mosca ha dichiarato il cessate il fuoco aprendo sei corridoi umanitari per permettere...

Napoli, a Scampia scoperti ordigni artigianali e droga

Trovata anche una pistola Smith&Wesson calibro 257. In manette un 36enne con l'accusa di detenzione di sostanza stupefacenti a fini di spiaccio Due ordigni esplosivi...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook