Covid-19, Bertolaso: «La chiamano emergenza ma è incompetenza»

Guido Bertolaso c’è chi lo critica e chi lo ama, forse per il suo ‘vizio’ più grande: dire sempre quello che pensa, schietto e senza filtri. Ed è quello che ha fatto anche stamattina criticando aspramente il nuovo dpcm e l’operato del governo Conte.

Pubblicità

«Ecco fatto: segregati in casa per tutte le feste, anziani abbandonati, turismo demolito, nazioni confinanti strapiene di sciatori, decessi fra i più alti del mondo, e lo saranno ancora per settimane» afferma su Facebook l’uomo del miracolo dell’ospedale in Fiera a Milano.

«Strillate – aggiunge – per i morti negli USA? Il rapporto di popolazione fra noi e gli americani è di 5,5. I nostri 993 che abbiamo perso ieri fanno in proporzione 5.461 poco più del 50% degli USA!!»

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Lo sapete quanti giorni di scuola hanno fatto i liceali della Campania dal 4 marzo scorso ad oggi? 14. Tutto questo perché il Governo non è stato in grado di gestire la seconda ondata che loro stessi avevano previsto» spiega.

«Continuano a chiamarla EMERGENZA, a quasi un anno dall’inizio della pandemia. Chiamiamola con il giusto nome: INCOMPETENZA. I Covid hospital della Fiera di Milano e di Civitanova Marche sono pieni da settimane (purtroppo) ma erano inutili giusto? Il Presidente del Consiglio continua a fare conferenze a reti unificate senza contraddittorio, ignorando l’esistenza del Parlamento e omettendo di usare l’unica parola che dovrebbe pronunciare: SCUSATECI» conclude Bertolaso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

Setaro

Altri servizi

Sangiuliano: «L’antifascismo è un valore, il Pd spaccato sul comunismo»

Il ministro: «Anpi celebri con me Rolando Rivi» «Mi pare che Giorgia Meloni abbia detto parole definitive, chi è stato ostracizzato o censurato non chiederà...

Piano Mattei, Sangiuliano incontra la ministra della Cultura della Nigeria

Concordate iniziative per rafforzare gli scambi Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha incontrato stamattina a Venezia la Ministra dell’Arte, della Cultura e dell’Economia creativa...