Federproprietà Napoli

Calabria, proteste contro il Dpcm a Cosenza. Il sindaco Occhiuto: «Vicino agli imprenditori»

Pubblicità
Pubblicità

Dopo Napoli e Roma, la protesta contro i provvedimenti approvati dal Consiglio dei Ministri per fronteggiare la diffusione del coronavirus approda anche a Cosenza dove questa sera decine di ristoratori e titolari di bar si sono radunati in piazza.

«Non vogliamo assistenzialismo – ha detto uno dei promotori della protesta – ma chiediamo di poter lavorare. Abbiamo fatto sacrifici per adeguare i nostri locali alle normative anticontagio e oggi la chiusura ci penalizza nuovamente. Alcuni dei nostri dipendenti ancora non hanno ricevuto la cassa integrazione e oggi siamo costretti a non poter lavorare».

Solidarietà ai manifestanti anche dal primo cittadino Mario Occhiuto, presente alla protesta. «Sono vicino ai ristoratori e agli imprenditori danneggiati dall’ultimo Dpcm» ha affermato il primo cittadino.

«Sono quelli – afferma – che hanno più investito per adeguare gli spazi e adesso vengono chiusi. Che senso ha una chiusura alle 18:00? Il virus esiste ed è pericoloso soprattutto perché mette in crisi il nostro sistema sanitario, ma come si può pensare di farne pagare le conseguenze solo a determinate categorie economiche e sociali?»

Pubblicità

«Perché non si è investito in questi mesi nella sanità e nella prevenzione? Per la creazione di nuovi posti letto? Per l’assunzione di personale medico e paramedico negli ospedali? Per l’individuazione e il tracciamento dei contagi? Per la protezione delle categorie fragili? Per la cura precoce della malattia? Per la didattica a distanza nelle scuole?» si domanda.

Momenti di tensione quando un petardo di grosse dimensioni é stato fatto scoppiare durante la manifestazione. Il petardo é stato lanciato in un cantiere vicino il Municipio. I manifestanti hanno anche bloccato corso Umberto, una delle vie principali della città.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità

Altri servizi

American Laundry, i lavoratori: «Bloccata la fornitura di biancheria all’Asl Napoli 1, garantiremo i servizi essenziali. Pronti però a fermare tutto»

I lavoratori dell'American Laundry alzano i livelli della protesta dopo che nei giorni scorsi i tavoli istituiti dalla Prefettura hanno registrato solo passaggi a...

Regionali. Iannone (FdI): «De Luca si occupa solo di elezioni e lascia cittadini a secco»

«De Luca ormai si occupa soltanto della campagna elettorale lasciando i cittadini della Campania nel più totale abbandono e senza nemmeno i servizi essenziali....

Gli articoli più letti

Paolo Anania De Luca: «Il patriota-scienziato che onorò l’Irpinia» e il Sud

Una leggera brezza rendeva la nostra mattinata di lavoro meno pesante del solito. Le temperature estive infatti, sono sempre le più ardue da sopportare...

Coronavirus, atterrato a Fiumicino il volo dalla Cina con medici e forniture sanitarie

E' atterrato ieri, in tarda serata, il volo dalla Cina che ha portato in Italia medici, aiuti e forniture mediche contro il Coronavirus. «Quasi...

Camera e Senato online per evitare il Coronavirus? No, il Parlamento non è il televoto

E’ emergenza lavori parlamentari Lo abbiamo scritto proprio su questo giornale, al di là dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e di quella economica, a cui il...

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook