Federproprietà Napoli

Eletto il direttivo di ‘Pompei nel futuro’: «Per spronare e pungolare l’amministrazione comunale»

Pubblicità
Pubblicità

«Terminata la competizione elettorale era opportuno, oltre che doveroso, dare seguito e continuità al nostro progetto politico, cosi come più volte annunciato anche durante la campagna elettorale. Abbiamo deciso quindi di strutturarci creando un direttivo politico al fine di tenere fede a tutte quelle che sono state le nostre proposte programmatiche presentate alla Città in occasione delle ultime elezioni amministrative».

Questo è quanto dichiara in una nota stampa Vincenzo Garofalo, responsabile della civica ‘Pompei nel Futuro’ che continua: «Il risultato ottenuto dalla nostra lista è stato determinato dal contributo prezioso di candidati e sostenitori. Infatti è proprio grazie a loro che, insieme, siamo riusciti ad esprimere Raffaele Marra quale nostro consigliere comunale di riferimento. Oggi è arrivato il momento di serrare i ranghi, per tenere sempre alta l’attenzione su tutte le reali esigenze della nostra città, dalla periferia al centro. Saremo di pungolo e di sprone all’amministrazione comunale affinché questa riesca a garantire una capacità amministrativa degna della nostra Pompei».

Prosegue Garofalo: «Rispetteremo la volontà degli elettori come da sempre siamo abituati a fare e con la barra diritta tutti insieme saremo e resteremo opposizione. Non ci interessano operazioni ‘Gattopardesche’ – insiste il responsabile della lista PNF – perché non ci appartengono e non ci apparterranno mai. Spinti da questa forte motivazione e dalla voglia di cambiare una politica locale determinata sempre dai soliti noti, è stato facile individuare i componenti il direttivo politico di ‘Pompei nel Futuro’ e quindi: Emanuela Galasso, Maurizio Longobardi, Francesco Romano, Valentina Imparato, Vincenzo del Gaudio, Giovanni D’Amora, Pasquale Langella, Clara Vitale e Sergio Vitulano».

«Saremo capaci – continua la nota – di arricchire la proposta politica locale ponendo le basi per il futuro, affinché il nostro territorio riesca ad essere valorizzato e sia in grado di creare opportunità di lavoro per i nostri giovani, così da non doverli costringere a trasferirsi altrove. Inoltre abbiamo dato vita ad un’operazione senza precedenti, costituendo un coordinamento di coalizione composto da tutti i movimenti civici che hanno aderito e sostenuto la coalizione per Domenico Di Casola sindaco. Unitamente abbiamo indicato Rosalia D’Apice e Raffaele Savarese quali nostri riferimenti all’interno del coordinamento di coalizione».

Pubblicità

Emanuela Galasso, componente del direttivo, dichiara «Pompei nel Futuro è un gruppo di persone leali e con voglia di fare che non ha bisogno di scendere a compromessi. Noi siamo qui, pronti a metterci la faccia, per raggiungere quello che è il nostro obiettivo: far rinascere Pompei».

E ancora, Vincenzo Del Gaudio, componente del direttivo: «Pompei nel Futuro non è uno slogan da campagna elettorale ma è un progetto politico forte con progetti ed obiettivi ben precisi. Il nostro è un contenitore di idee che mira a diventare un punto di riferimento per tutti i nostri concittadini. Diversamente da altri movimenti, che si dissolvono al termine delle campagne elettorali, il nostro gruppo continuerà a mettersi in gioco e ad essere presente su tutto il territorio, tutti i giorni, promuovendo una serie di attività, iniziative e manifestazioni».

Anche Clara Vitale, componente del direttivo, già da tempo attiva sul territorio per iniziative sociali e culturali, nell’aderire con convinzione al progetto politico aggiunge che «una politica di sviluppo va costruita mettendo al centro i giovani, perché capaci di incidere su tematiche importanti quali istruzione, sanità e sport. Pompei nel Futuro è un movimento composto da giovani capaci, che vogliono impegnarsi per il bene della nostra città».

Conclude infine Vincenzo Garofalo: «Proporremo subito il nostro ‘Piano Sociale’ a favore delle famiglie con basso reddito, così come subito presenteremo la nostra proposta di incentivo e di sgravio fiscale per il tessuto imprenditoriale e commerciale locale».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità

Altri servizi

Indovina chi ha preso il bonus Covid per le Partite Iva?

Si sa, l’estate con il mare e l’abbronzatura stimola nuovi giochi sotto l’ombrellone. Ricordo qualche anno fa il sudoku che impazzò su tutte le...

Campania, Iannone (FdI): «Metamorfosi di De Luca, da San Michele a Ponzio Pilato»

«De Luca si è trasformato dal San Michele che era nel Ponzio Pilato che è. Ora il governatore aspetta il governo. Intanto, oggi la...

Gli articoli più letti

Paolo Anania De Luca: «Il patriota-scienziato che onorò l’Irpinia» e il Sud

Una leggera brezza rendeva la nostra mattinata di lavoro meno pesante del solito. Le temperature estive infatti, sono sempre le più ardue da sopportare...

Coronavirus, atterrato a Fiumicino il volo dalla Cina con medici e forniture sanitarie

E' atterrato ieri, in tarda serata, il volo dalla Cina che ha portato in Italia medici, aiuti e forniture mediche contro il Coronavirus. «Quasi...

Camera e Senato online per evitare il Coronavirus? No, il Parlamento non è il televoto

E’ emergenza lavori parlamentari Lo abbiamo scritto proprio su questo giornale, al di là dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e di quella economica, a cui il...

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook