Federproprietà Napoli

Santelli, il cordoglio della politica. Tanti cittadini per l’ultimo saluto

La scomparsa della governatrice Jole Santelli ha scosso non solo il mondo politico calabrese e nazionale ma anche tantissimi cittadini. L’abitazione della presidente a Cosenza, in queste ore, è meta di tante persone intenzionate a portare l’ultimo saluto all’esponente politico deceduta questa notte dopo un malore. Rappresentanti istituzionali, politici, ma anche semplici cittadini. Nessuno ha voluto far mancare il proprio supporto alla famiglia. Una delle prime ad arrivare è stato il prefetto di Cosenza Cinzia Guercio. In via Piave, nel centro di Cosenza, a dimostrare la propria vicinanza alle due sorelle e ai familiari, numerosi rappresentanti regionali, tra i quali il vice presidente della Giunta Nino Spirlì – che reggerà la Regione fino al voto – ed il presidente del Consiglio regionale Domenico Tallini.

Una donna, prima che politica, molto amata nella sua terra ma non solo. «Con profonda costernazione apprendo la tragica notizia della prematura scomparsa di Jole Santelli» afferma Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, partito alla quale era legata da anni la governatrice. «Nessuna parola – continua il Cavaliere – è adeguata ad esprimere il mio dolore e quello di tutti noi di Forza Italia. Jole lascia davvero un vuoto incolmabile nelle nostre anime. Era un’amica sincera, intelligente, leale, era una donna appassionata, una combattente tenace».

«Mi è stata vicina anche nei momenti più difficili» ha sottolineato l’ex premier aggiungendo che «non aveva paura di nulla, neppure della malattia e della sofferenza. Come pochi altri aveva saputo mettere nell’impegno politico generosità, intelligenza, cultura, aveva affrontato senza esitare sfide difficili in Parlamento, al Governo, in Forza Italia, fino all’ultima bella battaglia che l’aveva portata alla Presidenza della sua Regione».

«Jole rappresentava la speranza del riscatto di una terra che amava appassionatamente, l’idea di un Mezzogiorno che ha in sé stesso la dignità e la forza di essere protagonista del futuro, di guardare all’Europa e al mondo. Ai suoi cari, a tutti coloro che l’hanno conosciuta, stimata, amata voglio esprimere il mio cordoglio più sentito e più profondo. Il loro dolore è anche il mio» ha concluso Berlusconi.

Pubblicità

«Siamo sconvolti dalla notizia della scomparsa improvvisa del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli» ha dichiarato il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni. «Ci lascia un amica, una donna coraggiosa, un politico fiero e orgoglioso delle sue idee, che ha combattuto tutta la vita per la sua terra e per offrire una occasione di riscatto alla Calabria. Da parte mia e di tutta Fratelli d’Italia voglio esprimere il più profondo cordoglio e vicinanza alla sua famiglia e ai suoi cari. A Dio Jole, ci mancherai».

«Andarsene a soli 51 anni, dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio cara Jole» è il saluto commosso del leghista Matteo Salvini.

Ma non solo il Centrodestra ha voluto dimostrare la propria vicinanza in questo momento. Per il presidente del Consiglio Giuseppe Conte si tratta di «una perdita dolorosa. La scomparsa di Jole Santelli è una ferita profonda per la Calabria e per le Istituzioni tutte. Il mio pensiero commosso e le più sentite condoglianze ai suoi familiari».

«La scomparsa di Jole Santelli ci ha colpito e addolorato» ha scritto su Facebook il segretario del Pd, Nicola Zingaretti. «Era una donna tenace e appassionata, che ha combattuto a lungo. Alla sua famiglia e alla comunità che rappresentava, a tutti i suoi concittadini, vanno il nostro pensiero e la vicinanza dei Democratici».

«Una notizia che sconvolge tutti. La morte di Jole Santelli, eletta meno di un anno fa presidente della Regione Calabria, ci rattrista profondamente. La mia vicinanza alla sua famiglia, ai suoi cari, a chi l’ha sempre amata e la amerà per sempre». Questo il messaggio di cordoglio del ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

Tra i colleghi ha voluto recapitare il proprio cordoglio il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. «Esprimiamo il nostro più vivo cordoglio per la morte del Presidente della Regione Calabria Jole Santelli, una donna coraggiosa che ha saputo combattere fino in fondo la sua battaglia» ha scritto sui social il presidente della Campania. «La nostra vicinanza fraterna ai familiari, al Consiglio Regionale, e a tutti i cittadini della Calabria».

«Apprendo con dolore la notizia della prematura scomparsa dell’amica e collega Jole Santelli» ha affermato il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci. «Una donna appassionata e coraggiosa, qualità che hanno caratterizzato il suo percorso politico, ricco di successi e la sua intima lotta contro una malattia subdola e letale» ha sottolineato.

«La Calabria, ma tutta la politica italiana, perde oggi una grande protagonista con la quale, sin dal giorno della sua elezione alla guida della Regione avevamo avviato un confronto sereno e leale volto al perseguimento di una strategia comune finalizzata al progresso e al miglioramento delle condizioni del Sud. Esprimo a nome mio personale e del governo regionale profondo cordoglio ai familiari e alla comunità della Calabria» ha affermato Musumeci.

Si dice sconvolto dalla notizia anche il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. «Abbiamo lavorato fianco a fianco in tutti questi mesi. Ci siamo conosciuti, stimati. Abbiamo collaborato sempre. E siamo diventati amici. Adesso questo dolore grandissimo e improvviso. Dalla Puglia ci uniamo alla Calabria e ci stringiamo alla tua famiglia, ai tuoi cari, a tutta la tua comunità» scrive il presidente pugliese.

«Esprimo il mio cordoglio per la prematura scomparsa della presidente della Regione Calabria Jole Santelli» così sui social Edmondo Cirielli, Questore della Camera e parlamentare campano di Fratelli d’Italia. «Perdo una vera amica. Ci conoscevamo da più di vent’anni, nel corso dei quali ho avuto la possibilità di conoscere ed apprezzare le sue grandi qualità umane, professionali e politiche» ha sottolineato.

«Lo scorso anno, quando ricoprivo i ruoli di responsabile regionale delle liste di FdI e di commissario provinciale del partito a Reggio Calabria, non ho mai avuti dubbi sul fatto che sarebbe stata lei la candidata vincente del centrodestra alle elezioni regionali calabresi. E così è stato. Anche in condizioni di salute particolarmente difficili, non si è mai tirata indietro ed ha sempre lavorato a testa alta per la sua comunità. La ricorderemo per il suo coraggio e la sua grande generosità. Un abbraccio commosso giunga alla sua famiglia e ai suoi cari. Jole resterà per sempre nel cuore dei calabresi e di tutti noi» ha concluso Cirielli.

«Ho conosciuto – afferma Carolina Varchi, deputato di Fratelli d’Italia – Jole Santelli negli anni in cui ero in prima linea nel movimento giovanile del PDL e ci siamo ritrovate nel corso di questa legislatura». «Lei veterana del Parlamento, io alle prime armi: abbiamo condiviso importanti battaglie d’aula in materia di giustizia, entrambe impegnate sul fronte garantista, senza che mai facesse pesare la sua esperienza. Terrò sempre nei miei ricordi il sorriso, la passione e la tenacia con cui ha combattuto in questi ultimi tempi per la sua amata terra, la Calabria e per la sua stessa vita. A Dio, Jole» ha detto l’onorevole Varchi.

Per Antonio Iannone, senatore e commissario regionale Fratelli d’Italia in Campania, «la morte del Presidente Santelli ci ha lasciato un grande senso di vuoto umano. Mi trattenevo spesso a confrontarmi in treno salendo a Roma e mancheranno tanto la sua vivace intelligenza e la sua gentilezza. Jole è stata molto coraggiosa ma anche la sua morte ci spiega che gli umani affanni sono poca cosa rispetto al dono della vita».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità

Altri servizi

Venezuela, Fdi: «Rivelazioni inquietanti su legami Maduro-M5S, subito commissione d’inchiesta»

«Le rivelazioni del quotidiano spagnolo ABC su un presunto versamento da 3 milioni e mezzo di euro effettuato nel 2010 dal regime narcocomunista venezuelano...

Coronavirus, 262 vittime in 24 ore. Ancora 992 nuovi casi ma la metà sono in Lombardia. Basilicata e Sardegna: zero nuovi malati

Il numero delle vittime da Coronavirus in Italia torna sopra quota 200 dopo due giorni. Le nuove vittime, nelle ultime 24 ore sono 262...

Gli articoli più letti

Paolo Anania De Luca: «Il patriota-scienziato che onorò l’Irpinia» e il Sud

Una leggera brezza rendeva la nostra mattinata di lavoro meno pesante del solito. Le temperature estive infatti, sono sempre le più ardue da sopportare...

Coronavirus, atterrato a Fiumicino il volo dalla Cina con medici e forniture sanitarie

E' atterrato ieri, in tarda serata, il volo dalla Cina che ha portato in Italia medici, aiuti e forniture mediche contro il Coronavirus. «Quasi...

Camera e Senato online per evitare il Coronavirus? No, il Parlamento non è il televoto

E’ emergenza lavori parlamentari Lo abbiamo scritto proprio su questo giornale, al di là dell’emergenza sanitaria da Coronavirus e di quella economica, a cui il...

ilSud24

Il nostro sito si fonda su lettori come te che leggono gratuitamente.
Sostienici con un like su Facebook