Federproprietà Napoli

Covid-19, tre nuovi casi a Torre Annunziata. Attivo il ‘Casello tampone’

Pubblicità

Tre nuovi casi di contagio da Coronavirus a Torre Annunziata, in provincia di Napoli. A comunicarlo è una nota del comune oplontino. Sono due donne, entrambe asintomatiche, rispettivamente di 54 e 20 anni, poste in isolamento domiciliare e in regime di sorveglianza attiva.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Contagiato anche un uomo sintomatico di 58 anni. Quest’ultimo è ricoverato presso un Covid Center della Regione. In totale sono 41 i casi di Coronavirus a Torre Annunzita dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Ventidue persone sono guarite, cinque le vittime. Quattordici, invece, i cittadini attualmente positivi.

Questa mattina l’Asl ha attivato il casello per l’effettuazione del tampone. La tensostruttura, installata presso il parcheggio dipendenti della Casa Comunale di via Provinciale Schiti 51, consentirà ai soggetti con sintomatologia da Coronavirus, che si sono segnalati precedentemente all’autorità sanitaria, di effettuare il test con la modalità “drive-in”.

I risultati, assicurano dal Comune oplontino, saranno processati entro 24 ore. L’obiettivo è quello di velocizzare le operazioni di tracciabilità delle persone contagiate. Il servizio sarà attivo per i cittadini del Distretto Sanitario 56 dell’Asl Napoli 3 Sud, dal lunedì al sabato, dalle ore 8,30 alle ore 13,30.

Pubblicità

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coronavirus, in Italia 1.367 contagi e 13 morti. 269 positivi in Lombardia. Campania a 135 casi

Sono 1.367 (contro gli 878 di ieri) i nuovi contagi da Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore secondo quanto rende noto il ministero della...

Napoli, poliziotto ucciso durante un inseguimento. Gabrielli: «Pagato un prezzo altissimo»

Inizia a delinearsi lo scenario di quanto è accaduto stanotte a Napoli, a calata Capodichino, dove un agente scelto del commissariato di Secondogliano ha...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook