Napoli, la scelta di de Magistris: «Clemente candidata sindaco di demA»

Luigi de Magistris ha sciolto la riserva: Alessandra Clemente, attuale assessore ai Giovani del Comune di Napoli, sarà il nome del candidato a sindaco di Napoli per la lista demA alle amministrative 2021.

Pubblicità

«Alessandra Clemente non è l’erede naturale, non è il predestinato, non è una persona come dire superiore agli altri elementi della squadra. Ho ritenuto potesse essere la più idonea in questo momento ad essere il punto di riferimento, la persona in questo momento utile per aprire un ragionamento con la città, con la nostra maggioranza che ha fatto il viaggio insieme a noi, con la città, con i partiti con tutti». Un nome non nuovo, per la verità. Erano in molti a sospettare che alla fine, per la scelta del candidato sindaco, si puntasse sulla nipote di Sandro Ruotolo.

Ma de Magistris non chiude alla possibilità di allargare ad altre coalizioni o partiti. «Questa mia indicazione non è una fuga in avanti» spiega aggiungendo che l’intenzione non è quella di «saltare metodi e tavoli, non è contro i partiti, non è contro nessuno». Per Dema però risulta fondamentale a pochi mesi dalle elezioni «soprattutto per noi che non siamo una forza politica nazionale, non stiamo nel governo del paese, essere pronti, anche qualora altri non vogliono stare al dialogo, e prepararci» spiega.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«La scelta è caduta su Alessandra Clemente innanzitutto perché donna, giovane e io ho detto sempre che avrei voluto puntare sui giovani» afferma il sindaco. «E’ una ragazza che ha talento, ha coraggio, ha una storia importante di chi non è scappato da Napoli. Ma sui temi della Giustizia e della legalità ci ha messo la faccia e si è sporcata le mani. Ovviamente lei deve crescere e deve iniziare un percorso fatto di umiltà e determinazione» conclude deMa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Campi Flegrei, vertice a Palazzo Chigi con Giorgia Meloni

Musumeci: «Ulteriori interventi da parte del governo» Questa volta è stato diverso. Questa volta la forte scossa e l’intenso sciame sismico che l’ha accompagnata hanno...

Crisi internazionali, il Consiglio di difesa: Italia invoca il diritto umanitario a Gaza

La riunione voluta dal presidente Mattarella Di fronte alla crisi di Gaza, l’Italia «invoca l’applicazione del diritto umanitario e in particolare delle Convenzioni di Ginevra...