Regionali Campania. Caldoro: «Con il piano di De Luca Napoli declassata. Per rilancio piano case periferie»

«De Luca ha sottratto un miliardo e mezzo agli investimenti per Napoli, toglie a Napoli per dare a Salerno. I suoi punti programmatici sono un affronto. Ha declassato Napoli da grande capitale a città di provincia. Piccoli progetti senza alcun respiro». Lo dice Stefano Caldoro, intervenendo a Radio Crc ‘Barba e capelli’.

Pubblicità

«Io, da presidente, destinai a Napoli 2 miliardi per progetti di ampio respiro: dal centro storico Unesco, alla metropolitana, dal porto ed il polo fieristico, e naplest e ne prevedo altrettanti per la prossima programmazione. Con questi piccoli interventi De Luca – dice il candidato del centrodestra in Campania – non investirebbe più di 500 milioni, al massimo, lasciando, come sempre, indietro le periferie» sottolinea Caldoro.

«Per Napoli serve anche un grande e innovativo Piano di rigenerazione urbana attraverso il piano casa, che insieme al Superbonus e al Recovery Fund, faccia una grande opera rilancio di tutte le periferie. Così si crea lavoro per migliaia di persone, maggiore valore immobiliare, riduciamo il consumo di suolo e cambiamo il volto di Napoli, attraendo investimenti internazionali. Fa parte del mio piano per creare 100.000 posti di lavoro nei prossimi tre anni» ha concluso.

Pubblicità Federproprietà Napoli

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

 

Setaro

Altri servizi

Adolfo Urso: «Sud diventato ponte dello sviluppo dell’Europa»

Il ministro: il Vecchio Continente non può più crescere in Oriente e con l’Oriente «Il Mezzogiorno è diventato, per necessità, piuttosto che per scelta, il...

Truffa agli anziani: denunciati 7 specialisti

Il gruppo di napoletani in trasferta a Vercelli incastrato dalla polizia dopo la denuncia delle vittime La polizia di Vercelli ha denunciato un gruppo di...