Scuola, Iannone (FdI): «Ora tutti scoprono che gli istituti non saranno pronti per riaprire»

«Fratelli d’Italia ha detto molti mesi fa che la ministra Azzolina e il Governo stavano mettendo a rischio l’inizio del nuovo anno scolastico con le decisioni scriteriate assunte in questi mesi: mancano spazi, arredi, personale docente e non docente, un quadro chiaro di regole da seguire». Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, capogruppo in Commissione Istruzione e Commissario regionale di FdI in Campania.

Pubblicità

«Ora scoprono questa prevedibile realtà sindaci e governatori che, tuttavia, hanno taciuto per appartenenza partitica a questa maggioranza di governo che non fa altro che continuare a penalizzare alunni, famiglie e lavoratori. La scuola non è pronta a ripartire a prescindere dalle elezioni che alcuni vogliono prendere a facile pretesto per guadagnare tempo. La verità vera è che Azzolina e il governo avevano già prenotato questa ulteriore figuraccia non ascoltando Fratelli d’Italia» ha concluso Iannone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Frodi fiscali e riciclaggio, smantellata organizzazione: 108 indagati | Video

Eseguite 15 misure cautelari All’alba di questa mattina, circa 350 militari tra Finanzieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia e di altri Reparti, nonché del...

Dalla Champions spiragli di luce per il primo Napoli di Calzona

Restano i problemi: primo fra tutti il blocco psicologico Molte ombre ma anche qualche luce. Il primo Napoli di Francesco Calzona mostra chiaramente di avere...