Scuola, De Luca contro Azzolina: «Disposizioni assurde. In Campania controllo della temperatura negli istituti»

Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ancora una volta si schiera apertamente contro il governo Conte e le decisioni intraprese dal ministero dell’Istruzione. Ultimo pomo della discordia sono le misure anti contagio da Coronavirus per la riapertura della scuola.

Pubblicità
Azzolina Scuola
Il ministro Lucia Azzolina

La Regione Campania ha stabilito infatti l’obbligo di misurare la temperatura agli alunni presso l’istituto scolastico. A renderlo noto un comunicato di Palazzo Santa Lucia. La decisione è stata presa in una riunione «con l’Unità di Crisi e tutti i direttori generali delle Asl e delle Aziende ospedaliere, nella quale sono state affrontate le problematiche relative alla riapertura della scuola».

De Luca poi attacca apertamente il governo Conte, supportato dal M5S e dal Pd, suo partito d’appartenenza. «Si ritiene assurda e totalmente inefficace la disposizione nazionale secondo cui il controllo della temperatura viene fatto a casa» sottolinea il comunicato. «Per questo motivo la Regione ha deciso di acquistare termoscanner da assegnare agli istituti per fare in modo che la temperatura venga misurata agli alunni all’ingresso degli stessi istituti. Si comincerà ovviamente dalle secondarie superiori» spiega.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Si farà poi una verifica tra 4/5 giorni per capire l’andamento dello screening volontario sul personale scolastico. Le strutture sanitarie regionali si preparano a coprire eventuali vuoti per fare in modo che tutto il personale arrivi negli istituti dopo il necessario controllo» conclude il comunicato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

La premier Giorgia Meloni sicura: «A giugno un’altra Unione Europea»

Per il presidente del Consiglio «Draghi per ora è filosofia» Il discorso di La Hulpe, pronunciato dall’ex presidente della Bce Mario Draghi martedì scorso, ha...

Bankitalia: nel 2023 il peso del Superbonus 5 volte oltre le stime

«Futuri incentivi non ripetano errore superbonus» Il costo del Superbonus contabilizzato per competenza nel 2023 è pari a 3,7 punti di Pil ovvero 77 miliardi,...