Movida, M. Schifone (Fdi): «Restrizioni e chiusura locali, ma i centri sociali chi li controlla?»

«Si è  deciso di imporre la chiusura dei luoghi della movida dalle discoteche alle sale da ballo e multare i gestori dei locali o dei lidi balneari che non saranno in grado di garantire il rispetto delle regole per evitare gli assembramenti, ma quantomeno per coerenza si sarà  altrettanto rigidi con i centri sociali?». Così la responsabile nazionale professioni di Fratelli d’Italia Marta Schifone, candidata alle elezioni regionali in Campania

Pubblicità

«A Napoli in particolare – aggiunge – ci si accanisce contro chi lavora onestamente, paga le tasse e nonostante le regole restrittive, il rischio di multe e chiusure e delle mille difficoltà legate all’emergenza da Covid-19 tenta di restare a galla». «Ma qualcuno si è interessato a chi svolge attività simili senza una licenza o, i centri sociali, ‘amici’ di de Magistris sono intoccabili? Sarebbe giusto evitare che chi opera nella legalità, e non sulle spalle dei cittadini, venga beffato, in una fase così delicata, proprio dal rispetto delle regole» conclude Schifone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Setaro

Altri servizi

Scontro tra scooter nella notte, un morto e 3 feriti

È avvenuto sul lungomare di Torre Annunziata, gravissime le condizioni di un 20enne trasportato all’Ospedale del Mare Due moto, uno schianto frontale, un uomo del...

Napoli, completato lo sbarco dalla Geo Barents: in città 48 migranti

Trasferiti al Residence dell’Ospedale del Mare Concluse le operazioni di sbarco dei migranti giunti al Porto di Napoli sulla nave Ong «Geo Barents». Nella mattinata...