Federproprietà Napoli

Mattarella: «Nel 159° anniversario dell’Unità d’Italia, necessaria l’unità di tutti i cittadini»

Pubblicità

«Si celebra oggi in tutta Italia la giornata dellUnità nazionale, della Costituzione, dellInno e della Bandiera» è l’inizio del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella pubblicato sul sito del Quirinale per il 159 anniversario dell’Unità d’Italia.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Nel rispetto delle norme di sicurezza per lemergenza sanitaria sono state annullate le previste cerimonie pubbliche». La Presidenza della Repubblica sottolinea il momento difficile «di incertezza e di sofferenza che stiamo vivendo e rende ancora più stringente la necessità di unità sostanziale di tutti i cittadini attorno ai valori costituzionali e ai simboli repubblicani».

Conte: «159 anni fa proclamata l’Unità d’Italia. Il Paese ha affrontato tante difficoltà ma ha sempre saputo rialzarsi»

Anche il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha voluto lanciare un messaggio. «159 anni fa veniva proclamata l’Unità d’Italia. Da allora il nostro Paese ha affrontato mille difficoltà, guerre mondiali, il regime fascista. Ma gli italiani, con orgoglio e determinazione, hanno sempre saputo rialzarsi e ripartire. A testa alta».

«Oggi – dice Conte – stiamo affrontando una nuova prova. Difficilissima. Sono tanti gli italiani che in queste ore versano lacrime per la perdita di un familiare, che vivono l’angoscia di un ricovero, che soffrono per la lontananza dei propri cari, per la chiusura della propria attività commerciale, per l’incertezza del futuro. Ebbene, che tutti sappiano che lo Stato è al loro fianco, non li lascerà soli. Lo Stato non è solo strutture e istituzioni. Lo Stato siamo noi: 60 milioni di cittadini che lottano insieme, con forza e coraggio, per sconfiggere questo nemico invisibile».

Leggi anche:  Nappi (Lega): «Regione si desti da letargo, urge piano del lavoro»
Pubblicità

«Grazie a coloro che stanno donando il sangue. Grazie ai medici e agli infermieri, ai volontari della protezione civile, ai vigili del fuoco, alle donne e agli uomini delle forze armate e delle forze dell’ordine, per gli sforzi straordinari che stanno compiendo. Grazie ai farmacisti, a chi continua ad andare in fabbrica, a chi lavora nei supermercati, grazie ai tassisti che in queste ore accompagnano gratuitamente i medici in ospedale. Grazie a chi rispetta le regole» ha affermato. In chiusura l’appello e il richiamo a tutti i cittadini: «Mai come adesso l’Italia ha bisogno di essere unita. Sventoliamo orgogliosi il nostro Tricolore. Intoniamo fieri il nostro Inno nazionale. Uniti, responsabili, coraggiosi».

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

La pregnanza dell’inno nazionale ucraino nel contesto attuale

Inno, d’epoca risogimentale composto nel 1862, nel periodo del risveglio nazionale ucraino Mai come in questi tragici giorni che segnano i futuri destini dell’Europa, con...

Le liste mandano in tilt il Pd: la rabbia dei delusi contro il segretario Letta

Il segretario dem prova a buttare acqua sul fuoco, inutilmente Il presunto rinnovamento, rivendicato dal segretario, e il taglio dei seggi a disposizione trasforma l’annuncio...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook