Torre Annunziata, a 4 giorni dal ballottaggio «L’Espresso» contro Carmine Alfano

Si infiamma la campagna elettorale, l’Alleanza Straordinaria: «Gli inizia a mancare la terra sotto i piedi»

La campagna elettorale per il ballottaggio tra Carmine Alfano e Corrado Cuccurullo, a 4 giorni dal voto, si infiamma, se possibile, ancora di più. Nella cittadina oplontina, in queste ore, si sono accese le polemiche per un articolo de «L’Espresso» che lancia pesanti accuse contro il candidato dell’Alleanza Straordinaria.

Pubblicità

«Offese, urla, battute sessiste e omofobe: i giovani medici di Chirurgia Plastica a Salerno denunciano il direttore Carmine Alfano, che è anche candidato sindaco e ha chiesto loro “una mano per l’organizzazione” della campagna elettorale. Gli specializzandi: “Chiediamo dignità”. Il rettore: “ho provveduto ad avviare le necessarie verifiche interne, a fronte della gravità dei fatti prospettati”» si legge nell’articolo del periodico.

«In America vanno di moda i ricch*on*i. Qui esistono gli uomini e le donne, i binari non esistono» avrebbe affermato Alfano in un dialogo registrato e di cui sarebbe entrato in possesso «L’Esperesso». Alfano, poi, avrebbe aggiunto: «Tutti quanti là dentro, nel forno crematorio a Cava di Tirreni e abbiamo risolto il problema».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Carmine Alfano è al centro della polemica non per la sua candidatura ma in qualità di direttore della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Plastica all’Università di Salerno, che si trova all’interno dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona. A registrare i discorsi, poi girati al giornale, sono «i giovani specializzandi stanchi di vessazioni continue, minacce e un clima tutt’altro che professionale». «A denunciare – riferisece ancora il giornale – è l’Associazione Liberi Specializzandi (Als), che a sua volta si è rivolta a L’Espresso per mettere a conoscenza l’opinione pubblica di quanto avviene all’interno della scuola di specializzazione di Salerno»

L’Osservatorio Nazionale Scuole di Specializzazione: «Non risultano pervenute segnalazioni»

Poi dopo altre 6 pagine di accuse «a campo aperto», e sempre sullo stesso argomento, a conclusione della nota, il giornale precisa che L’Osservatorio Nazionale Scuole di Specializzazione, contattato da l’Espresso risponde: «Non risultano pervenute all’Osservatorio Nazionale della formazione sanitaria specialistica segnalazioni riguardanti la Scuola di Specializzazione in argomento. Si comunica altresì che ogni qual volta perviene una segnalazione avente ad oggetto criticità riguardanti una scuola di specializzazione essa viene immediatamente posta all’attenzione dell’ONFSS, discussa nella prima riunione utile, e il suddetto Organo procede tempestivamente all’analisi, valutazione ed eventuali provvedimenti del caso, come sempre operato negli ultimi anni».

L’Alleanza Straordinaria: «Cari compagni provateci ancora»

All’articolo ha risposto l’Alleanza Straordinaria: «Cari compagni provateci ancora. Così non basta. Quando inizia a mancare la terra sotto i piedi, quando si è vicini ad una sconfitta, bisogna reinventarsi e inventare. Così come è stato vietato a una lista civica di candidarsi alle elezioni torresi (parliamo di tempistiche!), così si cerca di infangare una persona (che con dichiarazioni dalle quali va presa la distanza a prescindere!) allo stato attuale risultano essere illazioni prive di fondamento».

Leggi anche:  In casa 154 chili di droga, armi e oltre 126mila euro in contanti

«Le tempistiche, come sempre cascano a pennello, ma finché non ci saranno video che confermano l’accaduto, potremmo solo confermare che altro non sono che mosse atte a difendersi da una molto probabile sconfitta elettorale. Qualora un giorno si dovesse confermare che queste illazioni risultassero vere, non farebbero parte né del nostro modo di essere, né di tanti che stanno impegnandosi e mettendo la faccia. Sia essa una testata locale o nazionale non fa alcuna differenza».

«Ad oggi e fino a dimostrazione del contrario – conclude Alleanza Straordinaria – Carmine Alfano è ancora il nostro candidato sindaco. Inoltre viene dichiarato che sono mesi che si posseggono questi audio ma vengono “nominati” a 4 giorni dalla fine della campagna. Compagni cari, provateci ancora! Così non basta».

Setaro

Altri servizi

Corruzione al Comune di Avellino: nuova misura cautelare per l’ex sindaco Festa

Il gip: «Sistema di gestione degli appalti pubblici basato sulla vendita sistematica della pubblica funzione e sullo spregio delle regole» Corruzione: nuova misura cautelare per...

Torre Annunziata, verifiche dei carabinieri nei lidi balneari

Trovato un lavoratore in nero. Scoperte violazioni igienico sanitarie A Torre Annunziata i carabinieri della locale compagnia sono stati impegnati, insieme al Nil e al...