Tragedia nel Casertano: 15enne si tuffa in piscina e annega

Insieme a un gruppo di amici per  festeggiare un compleanno

Un gioco finito in tragedia a Castel Volturno (Caserta), dove un 15enne, Cristian Caruso, è annegato nella piscina privata di un condominio. Secondo quanto accertato dai carabinieri della Tenenza di Castel Volturno, l’adolescente, residente a Capua, stava festeggiando un compleanno con alcuni amici.

Pubblicità

Il gruppo faceva il bagno, intorno alle 11.30 di ieri mattina, quando il 15enne non è più riemerso dall’acqua; riportato a galla e adagiato a bordo piscina, gli sarebbe stato praticato il massaggio cardiaco, ma senza esito positivo. Il giovane è morto, provocando shock e disperazione tra gli amici.

L’adolescente, che frequentava l’istituto tecnico «Giulio Cesare Falco» di Capua, viveva nella località Brezza al confine tra i comuni di Grazzanise e Capua, insieme al papà e al fratello; aveva perso la mamma qualche anno fa. Sul suo corpo è stata disposta l’autopsia e la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un’indagine per accertare le cause del decesso, anche se dai primi accertamenti pare si sia trattato di un malore o di una congestione.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Sull’incidente sono intervenuti il sindaco di Grazzanise Enrico Petrella e quello di Capua Adolfo Villani. «Siamo sconvolti – ha detto Petrella – non ci sono parole per dolori così atroci che sconvolgono un’intera famiglia, sono troppo grandi. Siamo vicini alla famiglia». Villani ha parlato di «tragedie dinanzi alle quali si resta annichiliti”, esprimendo “condoglianze e vicinanza alla famiglia».

Setaro

Altri servizi

Anziano trovato carbonizzato in casa nell’Avellinese

Al momento non si conoscono le cause del rogo Un uomo di 80 anni è stato trovato senza vita semi carbonizzato nella sua abitazione di...

Money Muling: cos’è e come evitare di farsi truffare

Se una persona vi chiede di trasferire il denaro che ha accreditato sul vostro conto a una terza parte in cambio di una commissione,...