Fondi Fsc, Cirielli: «De Luca in preda alla disperazione, più si agita, più sprofonda»

Il vice ministro: «non trova di meglio che rivolgersi alla magistratura per contestare un inesistente reato di diffamazione a Fitto»

«Ormai in preda alla disperazione, perché abbandonato dal suo partito, il presidente della Campania, Vincenzo De Luca, che ha portato la sanità allo stremo e che non spende i fondi Europei assegnati e non riesce a fare uno straccio di programmazione per avere gli Fsc, in una sorta di volontà masochistica di autodistruzione, non trova di meglio che rivolgersi per la seconda volta alla magistratura penale per contestare un inesistente reato di diffamazione al Ministro Fitto». Così, in una nota, Edmondo Cirielli, vice ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Pubblicità

«De Luca si trova, come direbbero i francesi, in un cul de sac; più si agita e più sprofonda, più corre avanti e più rischia di picchiare la testa contro il muro. Simpaticamente, in transatlantico i deputati scommettono ogni giorno su quali potrebbero essere le prossime balle e il prossimo denunciato di De Luca – sottolinea – Ormai è diventato un caso umano. Almeno per affinità territoriale, devo dire che sono un po’ geloso delle morbose attenzioni giudiziarie sul ministro Fitto e non sul sottoscritto, che la pensa esattamente come il collega di Governo».

Setaro

Altri servizi

Investì e uccise due giovani a Napoli: chiesti 12 anni per l’imputato

L'appello dell'avvocato: «Condanna come per omicidio volontario» Dodici anni di reclusione: ha chiesto il massimo della pena la Procura di Napoli per il conducente dell’auto...

Brutale rapina nel Napoletano: 44enne presa a calci e pugni per la borsetta

Forze dell'ordine sulle tracce del malvivente Violenta aggressione ieri pomeriggio: una donna è stata picchiata brutalmente da uno sconosciuto durante un tentativo di rapina. I...