Litiga con la ex fidanzata, finanziere spara e uccide la madre e la sorella di lei

L’uomo è stato arrestato per duplice omicidio

Ha ucciso Nicoletta Zomparelli, 46 anni e Reneé Amato, 19 anni, rispettivamente madre e sorella della sua ex fidanzata un finanziere di 27 anni arrestato dai poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Latina per duplice omicidio. L’ex compagna del militare, una 22enne, sarebbe invece riuscita a fuggire via. Gli omicidi, sono avvenuti questa sera nel quartiere di San Valentino, a Cisterna di Latina. Il duplice delitto sarebbe avvenuto al termine di una lite in casa.

Pubblicità

La 27enne si è salvata dal massacro nascondendosi nel bagno dell’abitazione dove si è rifugiata fino all’arrivo delle forze dell’ordine che l’hanno trovata in stato di choc. Secondo le prime ricostruzioni, la ragazza avrebbe avuto un alterco con il giovane. I due si sarebbero lasciati da poco. Durante l’alterco sarebbero intervenute la madre e la sorella di lei, rispettivamente di 49 e 19 anni, contro cui il finanziere ha esploso alcuni colpi di pistola ma la giovane è riuscita a fuggire.

Il 27enne sarebbe un militare della guardia di finanza in servizio ad Ostia ma originario di Formia ed è stato individuato nel quartiere Q4, sempre a Latina, nei pressi dell’abitazione di un parente, e portato in Questura dagli agenti del vicequestore Mattia Falso. La Procura di Latina ha aperto un’inchiesta per duplice omicidio, con il fascicolò affidato al sostituto procuratore Valerio De Luca.

Setaro

Altri servizi

Femminicidio di Anna Scala: il Comune di Piano di Sorrento parte civile

Nel processo a carico dal 54enne Salvatore Ferraiuolo Il Comune di Piano di Sorrento (Napoli) ha deliberato di costituirsi parte civile nel procedimento penale riguardante...

Napoli, spara tra la folla poi si barrica in casa: 40enne disarmato dalla polizia

Alcuni colpi di pistola si sono andati a infrangere in una vetrata Panico tra bambini e mamme questa mattina nel quartiere di Chiaiano a Napoli...