Ospedale di Boscotrecase, i cittadini alzano la voce: «Pronto soccorso ora!»

Grande folla al corteo partito da Torre Annunziata e arrivato al nosocomio blindato da De Luca

In centinaia hanno partecipato oggi ad un corteo di protesta per chiedere la riapertura del pronto soccorso dell’ospedale di Boscotrecase, in provincia di Napoli. I manifestanti, che si sono dati appuntamento nella zona di piazza Nicotera (a ridosso della stazione Fs di Torre Annunziata città), hanno raggiunto il nosocomio Sant’Anna e Santissima Maria della Neve (destinato alla cura del Covid dal governatore De Luca) seguendo uno striscione che riportava scritto «Ce avite accise a salute» (nome della rete civica dei comitati che ha organizzato l’iniziativa) e anche «Pronto soccorso ora! Basta malasanità».

Pubblicità

Numerosi i movimenti, le associazioni, i semplici cittadini e i rappresentanti delle amministrazioni comunali di Boscotrecase, Boscoreale e Trecase. «È arrivato il momento di dare dignità al nostro territorio – concludono i manifestanti – Ci saremo ancora e saremo sempre più numerosi, fino a quando non ci sarà dato il rispetto che come cittadini ci spetta di diritto».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Terrorismo, scacco alla mafia turca: il boss Baris Boyun arrestato in Italia

L'uomo intercettato: «Sostituiremo il Pkk per la rivoluzione» Non solo propositi di alto spessore criminale ma anche un «programma politico» che coinvolge lo Stato e...

Diana morta di stenti, Alessia Pifferi comincia uno sciopero della fame

L'avvocato: «Non fa altro che piangere» A 8 giorni dalla sentenza di condanna all’ergastolo, Alessia Pifferi ha deciso di fare lo sciopero della fame. «Sta...