Il vicino le diede fuoco dopo una lite condominiale: 48enne muore dopo una lunga agonia

Probabilmente per le complicazioni dopo le gravi ustioni patite

Le diede fuoco al culmine di una lite lo scorso 5 settembre. Dopo un mese e mezzo di agonia, Antonella Iaccarino, 48enne di Quarto (Napoli) è deceduta questa mattina all’ospedale Cardarelli di Napoli, probabilmente per le complicazioni dopo le gravi ustioni patite.

Pubblicità

Nell’immediatezza dei fatti, i carabinieri intervenuti a via de Gasperi avevano arrestato per tentato omicidio, aggravato dai futili motivi, Francesco Riccio 53enne già noto alle forze dell’ordine. Ora per lui le accuse potrebbero cambiare. La donna aveva riportato ustioni diffuse su tutto il corpo, ed era stata trasportata presso ospedale Cardarelli di Napoli, ricoverata in prognosi riservata.

L’uomo – ricostruirono gli investigatori – poco prima, per dissidi condominiali, al termine di una lite (sembra per un lenzuolo messo ad asciugare secondo il 53enne in modo da ostruite il box dove parcheggiava l’auto) l’avrebbe cosparsa di liquido infiammabile, dando fuoco ad Antonella Iaccarino e alla sua auto. Ora la salma della donna è a disposizione della Procura di Napoli che nelle prossime ore disporrà l’autopsia

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Caivano, don Patriciello: «La bomba? Ai clan non piace chi denuncia»

Il parroco: «Saperli rinchiusi in carcere mi addolora» Ha denunciato l’oppressione della camorra, lo ha fatto «ad alta voce» e questo «a loro non piace»....

Manifestazione a Roma, Nappi: «De Luca e la Regione chiariscano sulle spese»

Il consigliere regionale: «Basta "ammuina" pagata dai campani» «De Luca e la Regione sono chiamati immediatamente a chiarire in merito alle spese sostenute per la...