Sequestrata piantagione di marijuana da 50 chili nel Casertano

Scoperta dal cielo, era occultata tra colture di mais

Un’estesa piantagione di marijuana con 60 piante per un peso di 50 chili è stata scoperta e sequestrata dalla Guardia di Finanza a Teverola, nel Casertano; i tre proprietari del terreno sono stati denunciati per coltivazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Pubblicità

L’operazione è stata effettuata dai finanzieri del Gruppo Aversa, che hanno potuto usufruire delle precise indicazioni fornite dai finanzieri della Sezione aerea di Napoli, i cui velivoli sono dotati di moderne apparecchiature grazie alle quali è stato possibile individuare le piantagioni durante un sorvolo finalizzato al controllo del territorio e mirato proprio al contrasto del traffici di droga.

Per giorni e in diverse fasce orarie i finanzieri hanno effettuato sopralluoghi per localizzare con precisione la zona utilizzata per la coltivazione, occultata tra colture di mais disposte in modo tale da evitare che la stessa fosse visibile agli occhi dei passanti. Quindi è scattato il blitz; la piantagione era servita anche da un efficiente impianto di irrigazione.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Famiglia aggredita sulla Domiziana, 3 fermati

Oltre all’agente municipale, assaliti anche la moglie e i figli minorenni che erano in auto con lui Dalle denunce ai fermi. Nell’ambito di indagini dirette...

Corruzione e appalti, l’ex sindaco Gianluca Festa ai domiciliari

L'inchiesta ad Avellino: arrestati altri 2 indagati Arrestato e messo ai domiciliari il sindaco dimissionario Gianluca Festa, ex Pd e poi sostenuto da liste civiche....