Portano a spasso il cane e trovano un cadavere: mistero nel Casertano

Il 47enne potrebbe essere morto per una caduta, si indaga

Una caduta accidentale dovuta allo stato di ubriachezza, con la testa finita violentemente sull’argine in cemento del fiume: è l’ipotesi allo stato più probabile per la morte, avvenuta a Capua (Caserta), di un ucraino di 47 anni, sposato con due figli. Il corpo dell’uomo è stato scoperto da due persone che stavano portando il cane a spasso, era riverso a terra con la faccia in giù, e vicino c’era una confezione di plastica di quelle contenenti vino; poco dopo sono arrivati sul posto i carabinieri della Compagnia di Capua che hanno avviato gli accertamenti.

Pubblicità

Sulla testa del 47enne sono state trovate delle ecchimosi, che ad un primo esame sono parse compatibili con un caduta, ma comunque la Procura di Santa Maria Capua Vetere ha disposto il sequestro della salma per l’autopsia, che chiarirà le cause del decesso. L’uomo, è emerso, faceva lavoretti saltuari ed era un alcolizzato cronico, e spesso è stato notato a ubriacarsi proprio nei pressi del luogo dove ha trovato la morte.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Napoli, furto da 6000 euro in un cantiere: arrestato 31enne

Agente ferito durante l’inseguimento, caccia al presunto complice Bloccato in flagranza di reato per furto. In manette Pasquale Paolone, 31 anni, residente a Chiaiano. Secondo...

Camorra, 4 persone in manette: accusate di 2 omicidi nel Napoletano

Arrestati per gli omicidi di Antonio Pastella e Salvatore Vigna. Avrebbero agevolato il clan Orlando I carabinieri del comando del nucleo investigativo di Napoli hanno...