Operaio morto a Frattamaggiore, Nappi (Lega): “Regione convochi subito un tavolo per la sicurezza”

L’esponente leghista: “la Regione si attivi per realizzare il piano per il lavoro”

“Non si ferma la strage delle ‘morti bianche’ in Campania, tra le regioni italiane a maggior rischio di incidenti sul lavoro. Davanti a una situazione resa ancor più drammatica dalla precarietà, dalla assenza di sostegno alle imprese, dalla mancanza di controlli, non sono tollerabili altri rinvii: la Regione smetta di girarsi dall’altra parte e convochi subito un tavolo per la sicurezza sul lavoro, a cui far partecipare istituzioni, imprese e parti sociali. È l’unico modo per cercare di invertire la tendenza ed individuare tutte le misure da mettere in campo – a cominciare da quelle che si possono realizzare tirando fuori dal cassetto i fondi europei – ed avviare un percorso per una occupazione che sia di diritto, tutela e dignità. Contestualmente, la Regione abbandoni la vetusta linea dei ‘concorsoni’, utile alla propaganda di sistema, ma inutile quando si tratta di dare risposte esaustive, efficaci, reali per l’occupazione in Campania, e si attivi per un piano regionale per il lavoro, come continuo a denunciare da anni. Alla famiglia di Raffaele, l’operaio 19enne morto a Frattamaggiore, le più sentite condoglianze. Riposi in pace”.

Pubblicità

Lo dichiara Severino Nappi, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Campania.

Setaro

Altri servizi

Imprenditore legato al clan dei Casalesi: confisca da 4 milioni di euro

Era già stato condannato alla pena di anni sei di reclusione Beni per quattro milioni di euro sono stati confiscati dai militari del nucleo di...

Ecco chi è Raffaele Amato: da rapinatir a re della droga

Prima della scissione era il braccio destro di Paolo Di Lauro. La faida dovuta alla gestione di Cosimo Ecco chi è Raffaele Amato: prima della...