Napoli, bagnino accoltellato a Marechiaro: misura cautelare per il 16enne

Forse coinvolto anche un altro minorenne

Il giudice per le indagini preliminari del tribunale per i minorenni di Napoli non ha convalidato il fermo emesso nei confronti del 16enne accusato di avere accoltellato un bagnino nel lido Marechiaro di Napoli dopo una disputa per un lettino negato. Tuttavia, una misura cautelare è stata emessa nei suoi confronti e notificata dalla Squadra Mobile. Di conseguenza, il ragazzo è stato trasferito nell’istituto penale minorile di Nisida, a seguito della decisione del giudice. Le autorità gli contestano il reato di tentato omicidio.

Pubblicità

Secondo quanto emerso, sarebbero coinvolti anche altri giovani nell’aggressione al bagnino avvenuta la scorsa settimana presso il lido Marechiaro di Napoli. Le indagini sul caso sono in corso da parte della Squadra Mobile di Napoli, che sta cercando di ricostruire l’esatta dinamica  e identificare tutti i responsabili coinvolti.

Nonostante il mancato convalidamento del fermo, le autorità ritengono che vi siano elementi sufficienti per emettere una misura cautelare nei confronti del 16enne, che ora si trova in un istituto penale minorile. Le indagini proseguiranno al fine di chiarire appieno l’accaduto e portare alla luce ogni dettaglio dell’aggressione.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Scontro tra scooter nella notte, un morto e 3 feriti

È avvenuto sul lungomare di Torre Annunziata, gravissime le condizioni di un 20enne trasportato all’Ospedale del Mare Due moto, uno schianto frontale, un uomo del...

Lite tra donne, 66enne colpita alla testa: in prognosi riservata

Familiare arrestata per tentato omicidio Lite tra donne, 66enne colpita alla testa con una chiave inglese, 44enne di Casoria arrestata per tentato omicidio. È accaduto...