Federproprietà Napoli

Napoli, Nappi (Lega): “non si ferma roulette abbattimenti”

Pubblicità

L’esponente leghista: “quanta ipocrisia da parte della sinistra”

“Non si ferma la roulette degli abbattimenti per abitazioni che presentano abusi di necessità. L’ultimo atto si sta scrivendo a Secondigliano, dove otto famiglie con diversi minori, sono costrette a lasciare le case dopo averle abitate per 30 anni. È questo il risultato della inconcepibile linea favorita dall’ipocrisia delle anime belle della sinistra che evocano i mostri urbanistici e nei fatti consentono il massacro (anche mediatico) di povera gente, trattata alla stregua di pericolosi criminali. Torno a ribadire che, in particolare qui in Campania, urge immediatamente l’apertura di un tavolo con tutte le forze politiche, che affronti con serietà e senza ipocrisie la questione nella sua complessità. Un tavolo che serva per chiarire, una volta per tutte, che esistono vicende profondamente differenti che non possono essere trattate allo stesso modo: non si possono mettere sullo stesso piano palazzinari senza scrupoli, costruzioni realizzate in aree a rischio idrogeologico o tutelate da vincoli paesaggistici, e padri di famiglia che, a costo di sacrifici e tanto denaro speso (pure per avviare iter di condono), hanno messo un tetto sulla testa dei loro figli e adesso, a distanza di decine di anni, si ritrovano per strada insieme ai propri familiari. Soprattutto la classe politica campana ha il dovere di chiarire al resto del Paese e al Parlamento come stanno davvero le cose e chiedere concordemente una soluzione. Chi non ci sta, non è d’accordo o non è interessato, lo dica chiaramente”. Lo dichiara Severino Nappi, capogruppo della Lega nel Consiglio regionale della Campania.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Il mare non bagna Napoli: in città solo 200 metri di spiaggia libera

Anche quest’anno proposte disattese, ma qualcosa parrebbe muoversi… alla prossima estate Il mare non bagna Napoli, il riferimento questa volta non riguarda la nota raccolta...

Casoria, bombola esplosa in un appartamento: deceduto 53enne

Era ricoverato nel reparto Grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli Nel reparto Grandi ustionati dell’ospedale Cardarelli di Napoli è deceduto per le complicazioni cliniche delle gravi ustioni...

Ultime notizie