Donna giù dal balcone: la lite per motivi economici. Il marito accusato di tentato omicidio

La lite avvenuta ieri sera in via Lavinaio

Avrebbe spinto la compagna giù dal balcone, ad un primo piano di altezza superiore al solito, durante una lite per motivi economici. La donna è finita in ospedale, lui è stato arrestato per tentato omicidio.

Pubblicità

L’episodio si è verificato ieri sera in via Lavinaio, nel centro antico di Napoli, dove gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato sono intervenuti per una segnalazione di forti urla provenienti da un appartamento. Gli agenti, giunti sul posto, hanno notato personale del 118 soccorrere una donna; contestualmente, un uomo si è avvicinato raccontando di essere il compagno della vittima e di aver avuto con lei una violenta colluttazione.

I poliziotti, insieme ai colleghi della Squadra Mobile, hanno raggiunto in ospedale la vittima, che ha raccontato che il compagno, a seguito del suo rifiuto ad una richiesta di denaro, l’aveva colpita, raggiunta sul balcone dove avevano avuto una colluttazione, e infine spintonata facendola cadere nel vuoto. Non è nota la prognosi della donna, che comunque non rischia la vita. L’uomo 42enne napoletano con precedenti di polizia, è stato arrestato per tentato omicidio, rapina, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali gravi.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Il museo archeologico di Stabia riapre con un nuovo percorso

L'inaugurazione con il ministro Sangiuliano Lunedì 4 marzo 2024 (ore 15), a Castellammare di Stabia (Na), alla Reggia di Quisisana (viale Ippocastani), si svolgerà l’inaugurazione...

L’autorevolezza della Polizia sta nell’assicurare sicurezza e libertà di manifestare

Mattarella ha espresso solidarietà agli agenti per l’assalto degli antagonisti alla volante a Torino Già da qualche tempo si erano percepiti segnali sotterranei su come...