Naufragio di Cutro, Meloni: «Nessuna comunicazione di emergenza da Frontex»

La premier: «Davvero c’è qualcuno che ritiene che il governo volutamente abbia fatto morire oltre 60 persone?»

«Non è arrivata alle nostre autorità nessuna comunicazione di emergenza da Frontex. Noi non siamo stati avvertiti del fatto che questa imbarcazione rischiava il naufragio. La rotta non è coperta dalle organizzazioni non governative e quindi nulla con questa vicenda hanno a che fare i provvedimenti del governo sulle Ong» spiega ai cronisti la premier Giorgia Meloni, rispondendo, ad Abu Dhabi, a una domanda sulla tragedia dei migranti a Cutro.

Pubblicità

«Mi chiedo se in questa nazione ci sia davvero qualcuno che in coscienza ritiene che il governo volutamente abbia fatto morire oltre 60 persone tra cui bambini. Vi chiedo, guardandovi negli occhi, se qualcuno di voi pensa che il governo italiano potesse salvare 60 persone tra cui un bambino di circa 3 anni e non lo ha fatto. Vi prego, cerchiamo di essere seri» ha sottolineato

Il governo ha sempre fatto «tutto quello che poteva fare per salvare vite umane quando eravamo consapevoli che c’era un problema, in questo caso non siamo stati consapevoli perché non siamo stati avvertiti,, voi avete tutte le evidenze a conferma di questo fatto e se qualcuno sa qualcosa di diverso è bene che ce lo dica» ha spiegato. «Noi dall’inizio continuiamo a fare tutto quello che possiamo per impedire che il lavoro degli scafisti continui a mettere a repentaglio le vite umane. Stamattina qui con Bin Zayed ho parlato di immigrazione di come favorire flussi legali impedendo flussi illegali, di come fermare una tratta vergognosa e cinica che mette a repentaglio la vita delle persone e credo non sia passato un solo giorno senza che mi sia occupata di questa materia».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«Ho valutato la possibilità di tenere» un Consiglio dei ministri a Cutro, nel luogo della tragedia dei migranti. Dice la premier contestando la tesi che «la Meloni scappa. Le istituzioni sono state presenti anche nell’esprimere il proprio cordoglio. Ora il passaggio è dare risposte. Ho discusso di riunire il Consiglio dei ministri» a Cutro «per dare un segnale di concretezza», conclude.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Traffico rame e piombo dal Viterbese al Casertano: 27 indagati

Due persone ai domiciliari Ventisette indagati, due ai domiciliari e otto società sottoposte ad accertamento. Circa 860mile euro e 11 mezzi sequestrati. È il bilancio...

Primavera nel segno di Caravaggio: quattro capolavori in mostra a Napoli

Sangiuliano: nuovi fondi per la Chiesa di Donnaregina vecchia Primavera nel segno di Caravaggio: probabilmente non era mai accaduto che quattro capolavori del pittore lombardo...