Somma Vesuviana, recuperato il cadavere di una donna: potrebbe essere Diana

La 26enne scomparsa il 27 febbraio scorso

Il cadavere di una donna è stato recuperato dai carabinieri, verso le 18, a Somma Vesuviana, in località Santa Maria a Castello. Secondo un primo accertamento si tratterebbe della ventiseienne scomparsa il 27 febbraio che, come fanno sapere gli investigatori, verosimilmente si sarebbe lanciata nel vuoto morendo sul colpo.

Pubblicità

I carabinieri hanno attivato le ricerche della ragazza, Diana Biondi, a seguito della denuncia di scomparsa presentata dal padre. L’uomo ha riferito ai militari di non aver più notizie della figlia, studentessa universitaria, da quando l’altro giorno è uscita da casa. Il territorio della cittadina vesuviana è stato setacciato dagli investigatori fino a quando in serata è stato ritrovato il corpo senza vita della donna.

Setaro

Altri servizi

A Pompei una scoperta inattesa getta una nuova luce sulla storia della Spagna

Una tomba racconta della rete del potere ai tempi dell’Imperatore Augusto Una brillante carriera militare, poi il buen retiro a Pompei, nella cittadina campana, famosa...

Donna trovata morta sull’isola d’Ischia: il convivente in stato di fermo

Il 41enne russo risponde di maltrattamenti. La procura: l’ha lasciata morire malgrado lei chiedesse aiuto Donna trovata morta in un dirupo, compagno fermato per maltrattamenti:...