Caso plusvalenze, le motivazioni Caf: «Libro nero della Juve devastante per lealtà sportiva»

«I bilanci della FC Juventus S.p.A. semplicemente non sono attendibili»

«La Juve ha commesso un illecito disciplinare sportivo, tenuto conto della gravità e della natura ripetuta e prolungata della violazione». Così la Corte d’Appello federale nelle motivazioni della sentenza che ha condannato la Juventus a 15 punti di penalizzazione.

Pubblicità

«È indiscutibile che il quadro fattuale determinato dalla documentazione trasmessa dalla Procura della Repubblica di Torino alla Procura federale, e da questa riversata a sostegno della revocazione, non era conosciuto dalla Corte federale al momento della decisione revocata e, ove conosciuto, avrebbe determinato per certo una diversa decisione. Esattamente secondo quanto previsto dall’art. 63, comma 1, lett. d), CGS. E si tratta di un quadro fattuale sostenuto da una impressionante mole di documentazione probatoria. I bilanci della FC Juventus S.p.A. (cui Consob si riferisce) semplicemente non sono attendibili».

La Corte d’appello federale nelle motivazioni del processo sportivo sulle plusvalenze parla esplicitamente il «Libro Nero» di Fabio Paratici, sottolineando che «il mancato disconoscimento del documento e la mancata presa di distanza da esso della FC Juventus S.p.A. – a prescindere da ogni ulteriore rilevanza – ha una portata devastante sul piano della lealtà sportiva».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Un crescendo di difficoltà economico-finanziaria

La Corte inoltre sottolinea che «l’elemento dimostrativo più rilevante, ad avviso della Corte federale, non è solo il contenuto testuale di detto Libro Nero di FP, di per sé sin troppo esplicito. Rileva piuttosto il contesto nel quale esso è stato redatto. Emerge, invero, che detto Libro fosse stato preparato dal Cherubini come documento da utilizzare nella propria discussione con Paratici in fase di negoziazione del proprio rinnovo contrattuale».

«E’ chiaro che nello scrivere il Libro Nero di FP, Cherubini rappresentava fatti veri che oggi non possono più essere efficacemente rinnegati. Da esso – aggiunge la corte – si trae la consapevolezza di un crescendo di difficoltà economico-finanziaria della FC Juventus S.p.A. nel corso degli anni 2019, 2020 e 2021 e della difficoltà di uscirne. E si individua anche il metodo rimediale che il Cherubini testimonia essere stato applicato da Fabio Paratici: ‘utilizzo eccessivo plusvalenze artificiali’».

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Terremoti ai Campi Flegrei, sfollate 39 famiglie. Approntate aree di accoglienza

Il prefetto: «Gran sinergia tra tutte le istituzioni» Continua nel territorio di Napoli il lavoro dei vigili del fuoco a seguito della serie di scosse...

Ancora morti bianche: 22enne travolto da una lastra nel Salernitano

Il giovane purtroppo è morto sul colpo Non si ferma, in Italia, la tragedia dei morti e degli incidenti sul lavoro. Un operaio di 22...