Federproprietà Napoli

Manovra, de Bertoldi (FdI): «Bene norma per stop scadenze tributarie per professioniste con figli malati»

Pubblicità

L’onorevole: «Importante sostegno a donne e a madri impossibilitate temporaneamente all’esercizio dell’attività»

«Soddisfazione per l’approvazione di un emendamento alla Manovra che introduce uno stop delle scadenze tributarie per le libere professioniste in caso si verifichi una malattia grave, un infortunio ai figli minorenni, in caso di parto, o interruzione della gravidanza avvenuti oltre il terzo mese. L’emendamento, riguardando il differimento termini per adempimenti tributari, coinvolge commercialisti, consulenti del lavoro, avvocati e notai». Lo dichiara l’onorevole di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, componente della commissione Finanze di Montecitorio e coordinatore della Consulta dei Parlamentari Commercialisti.

Pubblicità Federproprietà Napoli

«La norma – spiega – , fortemente voluta da me e da Fratelli d’Italia, prevede un importante sostegno a quelle donne e a quelle madri che sono impossibilitate temporaneamente all’esercizio dell’attività professionale. Esprimo, inoltre, grande soddisfazione anche per l’approvazione dell’emendamento 36.2, a mia prima firma, nel quale si riconosce ai professionisti tributari, quindi in particolare ai commercialisti e ai consulenti del lavoro, di non essere corresponsabili per l’avvenuta apertura di posizioni fiscali (partite iva) che poi si rivelassero inaffidabili per il sistema fiscale, in quanto inadempienti».

«Insomma, grazie a questo emendamento di fratelli d’Italia si ripristina la responsabilità di chi effettivamente risulti inadempiente, non dell’intermediario che ha semplicemente svolto una funzione amministrativa per ufficializzare l’esercizio di un’attività d’impresa; un atto dovuto verso tutti i professionisti contabili italiani».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Estorsione, arrestati il boss e il nipote del capoclan: «Siamo quelli che comandano»

Imprenditore edile costretto a versare ben 80mila euro «Hai iniziato i lavori senza la nostra autotrizzazione, siamo quelli che comandano a Marano». Sono andati di...

Jabil Marcianise, l’azienda conferma i licenziamenti al Ministero

Proposta cassa integrazione per transizione lavorativa Nessun arretramento della multinazionale Jabil sui 190 licenziamenti decisi per lo stabilimento di Marcianise (Caserta). È quanto emerso dal...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook