Il falso allarme bomba alla Circumvesuviana? È stato un dipendente

Lo ha reso l’Ente autonomo Volturno che gestisce la Circumvesuviana

«La telefonata anonima del 6 dicembre che annunciava una bomba su un treno della Circumvesuviana a porta Nolana era di un dipendente di Eav». Lo rende noto lo stesso Ente autonomo Volturno. «Un dipendente della Circumvesuviana ha confessato – si legge in una nota – è stato lui il responsabile del blocco della circolazione per alcune ore la mattina del 6 dicembre telefonando in modo anonimo e annunciando una bomba su un treno a porta nolana. Ha chiesto formalmente scusa nero su bianco».

Pubblicità

«Possibile che sia stato un nostro dipendente a telefonare per annunciare la bomba? Purtroppo sì, una bomba inventata dalla sua mente bacata – dice il presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio -. Cosa fare di fronte a questo gesto folle? Chi lo ha commesso tuttavia non è folle e dovrà rispondere delle sue azioni. Sulla Circumvesuviana abbiamo già tanti problemi che i lavoratori cercano faticosamente di fronteggiare ogni giorno. Uno scherzo del genere (ha senso chiamarlo così?) è da irresponsabili».

Setaro

Altri servizi

Governo, il ministro Calderone: «Dichiariamo guerra al caporalato»

La prima strada che si intende percorrere per fermare la strage è l’aumento dei controlli L’orrore per la morte di Satnam Singh, il bracciante abbandonato...

Il governo accelera sul ddl sicurezza ma il centrosinistra si oppone

Molte le misure contestate dal centrosinistra Entrerà nel vivo solo la prossima settimana ma il ddl sicurezza, varato a novembre e ripreso in esame in...