Gennaro Sangiuliano al Mann: «Il più importante museo archeologico del mondo»

Il neo ministro della Cultura: «In passato la nostra classe politica non ha avuto consapevolezza del valore di questo luogo»

«Questo è il più importante museo archeologico del mondo e forse in passato la nostra classe politica non ha avuto consapevolezza del valore di questo luogo. Nel Museo archeologico nazionale di Napoli è venuta Angela Merkel all’improvviso, in una visita privata. Ma poi quanti ministri della Cultura sono venuti qui? Probabilmente ci sarà stato Ronchey, probabilmente Spadolini, Moro… Questo è un luogo che testimonia una dimensione storica dell’Italia, non è soltanto Napoli».

Pubblicità

E’ quanto ha affermato il neo ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, al termine della visita al Museo archeologico nazionale (Mann), accompagnato dal direttore Paolo Giulierini».

«Questo è un luogo fondamentale per la nostra identità – ha aggiunto il ministro incontrando i giornalisti nella Sala del Toro Farnese – bisogna venire qua per capire davvero che cos’è la civiltà occidentale, la ‘polis’ contro ‘basileia’, la ‘città-Stato’ in cui i cittadini sono destinatari di diritti e di doveri in contrapposizione alla grande monarchia territoriale in cui invece i cittadini sono sudditi. Qui si capisce l’alto contenuto della storia occidentale che attraverso i secoli e tanti passaggi importanti è riuscita a conquistare la libertà degli individui; bisogna stare qua dentro per capirne il valore».

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il ministro lasciando il Mann ha salutato diverse persone che erano ad attenderlo fra le quali un portatore di handicap che gli ha consegnato una documentazione su un’associazione di disabili.

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Secondigliano, fidanzati morti in auto: il padre di Vincenzo suicida nello stesso box

L'uomo si sarebbe tolto la vita con le stesse modalità Si è tolto la vita nello stesso modo, con le stesse modalità con le quali...

Spaccio in Costiera Amalfitana: una Postepay con il RdC in garanzia per la droga

Eseguite quattro misure cautelari La droga per gli assuntori della Costiera Amalfitana arrivava dall’Agro Nocerino Sarnese. È quanto emerso dall’inchiesta condotta dai carabinieri della compagnia...