Campania, allarme associazioni: “Prezzo pane può arrivare a 6 euro al chilo”

Sos di 5000 aziende: a rischio 30mila posti di lavoro

Si è riunita oggi la commissione Agricoltura della Regione Campania, presieduta da Francesco Emilio Borrelli, con la partecipazione delle associazioni dei panificatori, guidate dal presidente Unipan-Confcommercio Mimmo Filosa, che ha svolto il ruolo di portavoce delle organizzazioni di categoria.

Pubblicità

Filosa ha illustrato la situazione insostenibile dei 5000 panifici della Campania. “A causa del caro energia, con bollette quintuplicate che rendono insostenibili i costi di gestione, per cui le aziende si trovano di fronte all’alternativa di aumentare il prezzo del pane fino a 5-6 euro al chilo, un prezzo insopportabile per i consumatori in una regione a basso reddito come la Campania, oppure cessare l’attività”. Filosa ha sottolineato che “senza interventi immediati di ristoro alle imprese la sospensione dell’attività, che mette a rischio oltre 30000 posti di lavoro, sarà  una scelta obbligata”.

“Borrelli si è impegnato a sollecitare una riunione urgente del Consiglio Regionale sul tema del caro materie prime e al tempo stesso di verificare urgentemente con la Giunta Regionale la possibilità  di intervenire con un bonus di sostegno alle imprese che subiscono maggiormente gli effetti del caro energia. I panificatori”, ha concluso Filosa, “restano in stato di agitazione e sono pronti a fermare le attività in assenza di provvedimenti concreti”.

Setaro

Altri servizi

Chico Forti atterrato a Roma: «Voglio riabbracciare mia madre»

L'uomo è stato portato a Rebibbia Una volta toccato il suolo italiano le prime parole di Chico Forti sono state per lei: «Non vedo l’ora...

Scontro auto-moto nel Napoletano: 53enne perde la vita

La vittima è una guardia giurata Nel tardo pomeriggio di ieri, i carabinieri della sezione radiomobile e della stazione locale sono intervenuti a Casoria in...