Senza tetto ucciso a Napoli, vittima ammazzata per un «battesimo da killer»

Ipotesi inquietanti al vaglio della Procura per l’omicidio di Bagnoli

Inquietanti sviluppi per l’omicidio di un 56enne a Bagnoli ucciso a Napoli lo scorso 31 luglio in via Ilioneo, nel quartiere di Bagnoli. Tra le ipotesi al vaglio della Procura per la morte di Davide Fogler, clochard che ogni tanto arrangiava facendo il parcheggiatore, ci sarebbe quella dell’omicidio nell’ambito di una sorta di «battesimo da killer» o di un delitto per gioco, secondo quanto scrivono Il Mattino e la Repubblica Napoli.

Pubblicità

L’omicidio era avvenuto davanti a molti passanti ma l’indagine è stata caratterizzata da profonda omertà. Il corpo dell’uomo fu trovato all’interno del locale nel quale viveva. Inizialmente si pensava ad un incidente, poi i nuovi elementi dopo l’autopsia.

Tra le ipotesi anche lo sparo per provare una pistola. Una sorta di esecuzione stile Gomorra, una vittima a caso, sono le piste sulle quali si concentrano gli inquirenti. Sullo sfondo restano comunque altre ipotesi come una lite per contrasti legati all’attività, pur se saltuaria e occasionale, di parcheggiatore, uno scontro in sostanza nell’ambito del racket della sosta o una ‘punizione’ al termine di un litigio. Non si esclude che quel clochard, in quel quartiere, desse fastidio a qualcuno proprio per la sua vita da emarginato.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Sicurezza sismica, dal Mic 129,3 milioni per 167 luoghi di culto

In attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Il Ministero della Cultura ha assegnato risorse pari a 129,3 milioni di euro per l’adeguamento e...

Incidente stradale sull’asse mediano: deceduta una persona

Coinvolti due scooter Una persona è deceduta ed un'altra è rimasta ferita in un incidente stradale - che ha coinvolto due scooter - avvenuto lungo...