Balneazione, Nappi (Lega): «Programmazione ambientale su depuratori e scarichi»

Il consigliere regionale: «Sanzioni per chi non rispetta le disposizioni»

«La stagione turistica per la penisola sorrentina è ancora nel pieno del suo svolgimento eppure da Sorrento a Vico Equense negli ultimi giorni abbiamo assistito al balletto dei divieti imposti e poi revocati sulla balneazione di questo tratto di costa». Lo dichiara il consigliere regionale Severino Nappi, capolista della Lega nel collegio Campania 1 alla Camera dei Deputati.

Pubblicità

«I dati dell’Arpac di queste ultime ore evidenziano forte criticità nelle acque antistanti Meta e Vico Equense, tanto che il sindaco della prima cittadina ha deciso di firmare il divieto di balneazione nella zona denominata del Purgatorio».

«Tutto questo, come di consueto, andrà a ricadere sulle attività che vivono di turismo, dai lidi balneari alle strutture ricettive. D’altro canto, è impossibile pensare di mettere a rischio la salute dei bagnanti. Ciò che occorre è una seria programmazione ambientale che faccia in modo che i depuratori della zona non vadano in affanno nei periodi di grande affluenza, che ci siano controlli seri e che ci siano altrettante sanzioni per chi non rispetta le disposizioni sugli scarichi», conclude.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

I Campi Flegrei si svegliano con una nuova scossa: magnitudo 3.6

Avvertita anche a Napoli Non si fermano i fenomeni tellurici nei Campi Flegrei. Una nuova scossa di terremoto si è registrata poco fa, alle 8,28....

Delitto di Senago, il luminol rivela il luogo dell’omicidio di Giulia e Thiago

Lo ha spiegato un investigatore nel corso del processo a Impagnatiello Il pavimento della sala dell’appartamento di Senago durante gli accertamenti con il luminol «si...