Federproprietà Napoli

Rissa in centro a Caserta: quattro denunciati. C’è anche un sedicenne

Pubblicità

La lite avvenuta nella serata di sabato 9 luglio scorso

La Polizia di Stato di Caserta ha denunciato quattro persone, tra cui un sedicenne, perché ritenuti responsabili della rissa avvenuta nella serata di sabato 9 luglio scorso, nel centro della città, a corso Trieste.

Pubblicità Federproprietà Napoli

I quattro sono residenti nei comuni di Caserta, S. Nicola La Strada e San Marco Evangelista. I fatti risalgono alla mezzanotte di quel sabato, quando agenti della Questura impegnati nei controlli anti-movida violenta, sono intervenuti nella zona dove alcuni cittadini avevano segnalato una rissa tra giovani.

Sul posto i poliziotti hanno trovato e identificato quattro giovani con evidenti segni di una colluttazione, avvenuta poco prima; nello specifico due indossavano indumenti strappati, mentre il minore aveva un ematoma al naso.

Le indagini successive hanno consentito di ricostruire puntualmente la dinamica della vicenda e il ruolo nella rissa dei quattro giovani che sono stati tutti denunciati per rissa (i tre maggiorenni, con precedenti, alla competente procura, mentre il sedicenne, incensurato, è stato denunciato al Tribunale per i Minorenni di Napoli). Sono state inoltre avviate le procedure per l’emissione del Daspo urbano.

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

La morte del 13enne a Gragnano: ascoltata la fidanzatina di Alessandro

Nelle indagini prevale l'ipotesi suicidiaria Sebbene non sia stata ancora del tutto accantonata l’eventualità dell’incidente, prevale l’ipotesi suicidiaria nelle indagini sulla morte di Alessandro. Tutti...

Omicidio di Willy Monteiro: i fratelli Bianchi condannati all’ergastolo

I giudici hanno disposto anche 23 anni per Francesco Belleggia e 21 anni per Mario Pincarelli Sono stati condannati all'ergastolo i fratelli Marco e Gabriele...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook