Federproprietà Napoli

Area ristoro abusiva sequestrata a Mergellina

Pubblicità

Controlli della polizia contro gli ormeggi fuorilegge

Un’area ristoro completamente abusiva che vendeva cibo e bevande e noleggiava attrezzatura balneare è stata scoperta e sequestrata durante controlli condotti dagli agenti del commissariato San Ferdinando, personale della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Napoli e della Polizia Locale, con il supporto degli operatori della Polizia Scientifica e del Nucleo Sommozzatori dell’Ufficio Prevenzione Generale.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Le verifiche contro i fenomeni di abusivismo sono state condotte nello specchio d’acqua antistante la zona di Mergellina ed in particolare della rotonda Diaz.

Il 41enne napoletano con precedenti di polizia che aveva allestito l’area è stato denunciato per abusivo utilizzo della autorizzazione alla navigazione temporanea, abusiva occupazione di spazio demaniale e inosservanza di limiti alla proprietà  privata ed è stato altresì sanzionato per 5000 euro, mentre tutta l’attrezzatura rivenuta (sedie, ombrelloni, tavolini un congelatore) è stata sequestrata.

Inoltre, gli operatori hanno rimosso un sistema di ancoraggio, costituito da cime e longheroni, posto nello specchio d’acqua adiacente il molo ubicato presso la rotonda Diaz, che è stato smaltito da personale Asia  del Comune di Napoli.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Covid-19, il ministro Lamorgese positiva: Bonafede e Di Maio in autoisolamento

Il Consiglio dei Ministri 'attaccato' dal Covid-19. Questo pomeriggio, infatti, il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese è risultata positiva al Covid-19 e ha dovuto lasciare...

Centrodestra annuncia intensa su Roma e Torino. Ancora in bilico Milano, Napoli e Bologna. E intanto si sblocca lo stallo al Copasir

Si sblocca lo stallo al Copasir, eletto presidente Adolfo Urso. La Lega non partecipa al voto Roma e Torino sì. Napoli, Milano e Bologna dovranno...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook