Federproprietà Napoli

Abc Napoli, nominato il nuovo direttore per il prossimo triennio

Pubblicità

L’ingegnere Sergio De Marco ricoprirà l’incarico ad Abc Napoli per il prossimo triennio

Al termine di una procedura ad evidenza pubblica, il CdA di ABC ha nominato l’ingegnere Sergio De Marco direttore dell’azienda per il prossimo triennio. Il manager ha svolto l’incarico dal 2008 di direttore generale della Sorical spa (società risorse idriche calabresi) , concessionaria regionale delle infrastrutture idriche, conseguendo nel 2022 la totale pubblicizzazione dell’azienda attraverso l’acquisizione del 100 per cento del capitale sociale da parte della Regione Calabria.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Alessandra Sardu, presidente di ABC, dichiara: «A nome del CdA do il benvenuto all’ing. de Marco. Confidiamo di poter lavorare bene insieme grazie alla sua esperienza professionale di lungo corso e ad una sensibilità spiccata verso la vocazione pubblica del SII dimostrata sul campo. Giunge così al termine una procedura ad evidenza pubblica che ha visto una partecipazione importante, con candidature di alto profilo provenienti da tutta Italia, a conferma della grande attrattività di ABC nel panorama nazionale. Il CdA ringrazia l’ing. Pennarola per l’importante lavoro svolto in questi anni in qualità di direttore, e confida di poter ancora contare sul suo prezioso apporto in qualità di dirigente».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Per Draghi arriva la prima grana: il no alla riapertura degli impianti di sci divide la maggioranza

La polemica sulla mancata riapertura degli impianti sciistici è stata soltanto un assaggio di quella che potrebbe essere la tempesta perfetta che un giorno...

Coronavirus, Caldoro: «De Luca debole, nominare un Commissario per l’emergenza»

Vincenzo De Luca ha attaccato il governo Conte, reo (secondo il governatore) di non aver dato supporto alle regioni del Sud nell'emergenza Coronavirus. Dall'opposizione...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook