Aggredisce e tenta di investire figlio ex compagna: arrestato

Dopo la rissa, l’uomo ha tentato di colpire anche gli agenti

Gli agenti dell’ufficio Prevenzione Generale e del commissariato Scampia, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti in via Vittorio Veneto per la segnalazione di una rissa in strada.

Pubblicità

I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati da un giovane il quale ha raccontato che, poco prima, l’ex compagno della madre lo aveva aggredito con calci e pugni ed aveva altresì tentato di investirlo con la propria autovettura per poi allontanarsi.

Gli agenti, grazie alle descrizioni e alle indicazioni della direzione di fuga fornite dalla vittima, hanno raggiunto l’aggressore trovandolo con un coltello in mano e, non senza difficoltà, lo hanno bloccato; inoltre, hanno accertato che si era allontanato dal proprio domicilio ove è sottoposto agli arresti domiciliari per resistenza a Pubblico Ufficiale e porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Pubblicità Federproprietà Napoli

L’uomo, un 54enne napoletano, è stato arrestato per evasione e resistenza a pubblico ufficiale, nonché denunciato per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

Setaro

Altri servizi

Scontri Salernitana-Fiorentina: 50 anni di Daspo per 5 tifosi

I fatti si verificarono prima del fischio d’inizio Non potranno accedere allo stadio per i prossimi dieci anni i 5 tifosi della Salernitana identificati nell’ambito...

Giornalista condannato, l’Odg Campania: «Sentenza mette a rischio l’autonomia»

La solidarietà dell'ordine L'Ordine dei Giornalisti della Campania e la Commissione Legalità dell'Ordine regionale, dinanzi alla condanna in primo grado del collega Pasquale Napolitano esprimono...