M5s: tribunale Napoli rigetta ricorso su statuto e vertici

La decisione dei giudici

Il tribunale di Napoli ha rigettato il ricorso cautelare presentato da un gruppi di attivisti M5s per sospendere lo statuto e la nomina dei vertici del Movimento. E’ quanto si apprende da fonti del M5s.

Pubblicità

«L’ordinanza fa chiarezza, a nostro avviso, su tutti i punti, e fornisce una motivazione approfondita», ha detto ancora Astone, che nella querelle giudiziaria interna al Movimento 5 Stelle rappresenta Giuseppe Conte insieme con i colleghi Francesco Cardarelli e Claudio Consolo. Il Tribunale, spiega l’avvocato Astone, «legittimita l’intero percorso: legittima la convocazione, legittima la modalità della votazione sulla piattaforma Skyvote e non ravvisa i problemi denunciati, riguardanti la convocazione, trasmessa attraverso il sito, e la votazione, sempre attraverso il sito».

In sostanza, secondo l’avvocato Astone, «nonostante i tempi brevi, il provvedimento emesso dal giudice è molto completo. Fa chiarezza, a nostro avviso, su tutti i punti e già fornisce, malgrado si tratti di un provvedimento cautelare, una motivazione approfondita». «Ovviamente – conclude l’avvocato del Movimento 5 Stelle e del presidente Conte – attendiamo le motivazioni per le quali serviranno tempi molto più lunghi».

Setaro

Altri servizi

Sardegna: una terra in trasformazione … !?

Lo scontro è tra l’idea di un centrodestra che coltiva un sogno da realizzare rispetto alla storia di una sinistra che non si aggiorna «Siam...

«Navalny ucciso con un pugno al cuore, metodi da Kgb»

L'ipotesi choc avanzata da Vladimir Osechkin al «Times» Un pugno al cuore dopo essere stato esposto per molto tempo a condizioni di congelamento: così, secondo...