Controlli ‘morbidi’ in cambio di assunzioni, finanziere sospeso

Ritenuto responsabile d’induzione indebita a dare o promettere utilità

Avrebbe promesso di «mettere a posto» la situazione in cambio dell’assunzione di due conoscenti. È l’accusa che la Procura della Repubblica di Salerno contesta ad un luogotenente del Nucleo di Polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Salerno. Sono stati proprio i finanzieri del comando provinciale salernitano ad eseguire, questa mattina, l’ordinanza che dispone la sospensione dall’esercizio del pubblico ufficio per la durata di un anno.

Pubblicità

Il luogotenente è ritenuto responsabile d’induzione indebita a dare o promettere utilità. Ipotesi di reato che sarebbe stata commessa nel corso di un’attività di polizia giudiziaria, coordinata dalla Procura di Salerno e finalizzata a verificare la regolarità di alcuni subappalti per l’affidamento del servizio di accoglienza dei migranti.

Le indagini effettuate dal Nucleo di Polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza di Salerno hanno permesso di appurare che il finanziere, nel prospettare al titolare di alcune società cooperative oggetto di accertamenti gravi irregolarità nella tenuta delle scritture e dei documenti contabili, si sarebbe offerto di «mettere a posto» la situazione. In cambio l’imprenditore avrebbe dovuto assumere due conoscenti del finanziere, circostanza che a distanza di qualche mese si è effettivamente concretizzata.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Un minuto e mezzo per forzare un cancello e rubare uno scooter

I tre ladri immortalati dalle telecamere di videosorveglianza Forzano un cancello e rubano uno scooter. È accaduto a Napoli e l’intera scena è stata immortalata....

Fondi Fsc, Fitto: Risorse sono per gli investimenti, non per la cultura

Il ministro: «Lavoriamo con tutte le Regioni allo stesso modo» «Noi stiamo lavorando con tutte le Regioni allo stesso modo. Abbiamo sottoscritto 17 accordi su...