Arzano, sfuggì al blitz contro i Cristiano-Monfregolo: 31enne preso in Costiera Amalfitana

Ad aprile scorso furono 27 gli arrestati

Era riuscito a sfuggire alla cattura lo scorso 25 aprile quando in un’operazione dei carabinieri furono decapitati i capi clan dell’area a Nord di Napoli. 27 gli arresti in quella circostanza per droga, racket ed armi. Ora i militari lo hanno arrestato a Vietri sul Mare, in Costiera Amalfitana, dove si era recato per un week end, Gennaro Alterio di 31 anni. A bloccarlo i carabinieri di Castello di Cisterna. L’uomo è ritenuto appartenente al gruppo camorristico della 167 di Arzano.

Pubblicità

Nei suoi confronti una misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Direzione distrettuale antimafia, poiché gravemente indiziato dei reati di associazione mafiosa, associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti ed estorsione, delitti aggravati dalla finalità mafiosa.

Il 31enne dal 25 aprile scorso si era reso irreperibile e sfuggito alla cattura nell’ambito dell’operazione condotta dallo stesso nucleo investigativo dei Carabinieri che aveva portato all’arresto di 27 persone, tra cui elementi di spicco e affiliati al sodalizio ‘167’ di Arzano, riconducibili alle fazioni Cristiano e Monfregolo, tutte colpite dalla stessa ordinanza notificata ad Alterio.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Frode fiscale milionaria, smantellato il network delle truffe

L’indagine nata per una richiesta di reddito di inclusione fatta da una donna che aveva dichiarato redditi per 90mila euro I finanzieri del Comando provinciale...

Delitto di Senago, Impagnatiello: «Colpii Giulia all’altezza del collo. Ma non so con quante volte»

Processo per la morte di Giulia Tramontano, l'ex barman è stato ascoltato per circa 5 ore Lucido, con una risposta ad ogni domanda nonostante le...