Federproprietà Napoli

Più cari aliscafi e traghetti per le isole del golfo di Napoli

Pubblicità

La Regione Campania ha autorizzato gli aumenti del 5%

Trasporti marittimi più cari nel golfo di Napoli dove aumentano le tariffe di aliscafi e traghetti per Ischia, Procida e Capri.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Il via libera ai rincari è arrivato con un decreto pubblicato nel bollettino ufficiale della regione Campania che ha autorizzato tutte le compagnie di navigazione ad adeguare del 5% le tariffe per i passeggeri applicate sia alle corse delle unità  veloci che a quelle operate dalle navi.

Viaggiare da Napoli ad Ischia in aliscafo costerà  20,20 euro invece di 19,20 mentre impiegando la nave si pagheranno 13 euro (prima 12,40) per Procida invece la nuova tariffa dei mezzi veloci è di 15,20 euro (la vecchia era di 14,50); per raggiungere Capri si spenderanno adesso 20 euro anzichè 19 scegliendo i mezzi veloci e 12,90 euro i traghetti (prima invece 12,30). Con Caremar, la compagnia che gode dei finanziamenti regionali, le tariffe resteranno comunque più basse rispetto a quelle degli altri vettori.

Le nuove tariffe saranno, come sempre, differenziate in base alla lunghezza della tratta coperta: dal porto di Pozzuoli ad Ischia si pagano col traghetto 12,60 euro (la tariffa precedente era di 12 euro) oppure 8,30 euro per raggiungere Procida invece di 7,90; costerà  invece 21,40 euro il viaggio in aliscafo da Molo Beverello a Forio (prima 20,40), la tratta più lunga tra quelle operate per le isole partenopee.

Pubblicità

Gli adeguamenti tariffari vengono apportati in questi giorni con tempistiche diverse tra i numerosi vettori marittimi e non riguarderanno le tariffe agevolate applicate ai passeggeri residenti sulle isole ed ai pendolari.

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Il caso Meloni. L’insopportabile doppiopesismo degli insulti alla leader di Fratelli d’Italia

Una delle peggiori pagine della storia del giornalismo italiano degli ultimi anni. Non si possono definire diversamente le frasi di Alberto Mattioli in un...

Esame di Stato in presenza. Scuola Bene Comune: «Idea inutile, pericolosa e folle»

Circa 500.000 ragazzi dell'ultimo anno di Scuola superiore e 13.000 docenti chiamati a presenziare da membri interni all’inedita prova unica che caratterizzerà l’esame di...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook