Federproprietà Napoli

Teneva figlia segregata in casa, arrestata madre “padrona” in Irpinia

Pubblicità

La ragazza legata con una catena al letto

Avrebbe tenuto segregata in casa per tre anni la figlia ventenne, chiusa a chiave e al buio in una stanza, spesso legata mani e piedi con una catena alla ringhiera delle scale o del letto per impedirle di scappare.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Per la madre, una donna di 47 anni di Aiello del Sabato, piccolo centro alle porte di Avellino, è scattato stamattina l’arresto culminato al termine delle indagini dei carabinieri a cui domenica scorsa una sorella diciottenne della vittima aveva denunciato tutto: le due giovani sono state trasferite in una struttura protetta mentre il padre, 46 anni, è stato denunciato e allontanato dall’abitazione con il divieto di avvicinarsi agli otto figli della coppia, quattro dei quali minorenni che sono stati trasferiti presso una casa-famiglia della provincia di Avellino. Gli altri due figli maggiorenni per il momento sono rimasti nell’abitazione di famiglia.

La ragazza segregata era in discrete condizioni di salute. Alcuni anni fa, dopo essere fuggita da casa e ritrovata di notte in un bosco, fu in carico dai servizi sociali il cui lavoro di affiancamento psicologico aveva prodotto risultati positivi.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Napoli, rogo al campo rom di Barra: 120 persone nel centro d’accoglienza

Nelle prime ore di domani giungeranno i pacchi alimentari per gli ospiti del centro È ormai quasi del tutto domato l'incendio che si è sviluppato...

Bimbo di 3 anni precipita dal terzo piano e muore: tragedia a Napoli

Tragedia questa mattina a Napoli dove un bambino è precipitato da un balcone posto al terzo piano di una palazzina ed è morto. È...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook