Federproprietà Napoli

Agente della Penitenziaria scoperto a introdurre droga in carcere

Pubblicità

Ammanettato dai colleghi e posto agli arresti domiciliari

Un poliziotto della Penitenziaria in servizio al carcere di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) è stato arrestato mentre entrava nell’istituto di pena per svolgere il proprio turno di lavoro perché trovato in possesso di 100 grammi di hashish. L’agente, 32 anni, è stato ammanettato dai colleghi del Nucleo Investigativo Centrale della Penitenziaria e del Comando del carcere e posto agli arresti domiciliari in attesa di convalida da parte del Gip.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Nella sua autovettura è stata trovata una somma di 480 euro, che il poliziotto avrebbe ricevuto all’esterno per portare la droga nel carcere e consegnarla probabilmente a qualche detenuto. A coordinare le indagini che hanno portato all’arresto in flagranza del poliziotto penitenziario è stata la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (procuratore Carmine Renzulli), secondo cui la somma ritrovata sarebbe il prezzo della corruzione commessa dall’agente.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Scuola, Drago (FdI): «Per docenti oltre al danno la beffa. Da Ministero parziale ammissione di responsabilità ma nessuna soluzione»

La senatrice: «Docenti 'defenestrati' per dar spazio a colleghi in situazione meno favorevole nelle graduatorie» «Oltre al danno la beffa. Il governo in Commissione, rispondendo...

Con caro bollette e tasse, forse, il Pil crescerà, ma il rischio povertà, diventerà certezza

È normale che un presidente del Consiglio quando senta parlare di questioni diverse da Recovery Fund e Pnrr, anche se si discute di diritti...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook