Federproprietà Napoli

Rissa a colpi di coltello, 29enne in ospedale. Arrestato un minorenne

Pubblicità

Dovrà rispondere di tentato omicidio. Denunciati il padre e lo zio del ragazzo

Una rissa è scoppiata per motivi ancora da chiarire e nella colluttazione un giovane di 29 anni è finito in ospedale con una pugnalata al petto. È accaduto in via Semmola, a Brusciano, in provincia di Napoli. Un minorenne, di 17 anni, è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio, e due persone di 44 e 42, rispettivamente padre e zio del 17enne, sono state denunciate.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Secondo una prima ricostruzione c’è stata dapprima, per cause ancora in causa di accertamento, una discussione, poi una rissa a calci e pugni. Il più giovane ha quindi estratto un coltello sferrando un colpo al petto del 29enne. Il ferito è stato trasportato al pronto soccorso della Clinica dei Fiori di Acerra e poi al Cardarelli di Napoli dove è tuttora ricoverato, cosciente e non in pericolo di vita. Le indagini, avviate immediatamente, hanno consentito di identificare e rintracciare i coinvolti. Il 17enne è stato fermato è ora presso il Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei. Il padre e lo zio sono stati denunciati per rissa.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Dramma sul lungomare di Napoli, ragazza travolta e uccisa

Consigliere Verdi: "Centauro impennava". Fi: "Subito autovelox" A tutta velocità in via Caracciolo, il lungomare di Napoli, senza casco ed impennando con la moto. A...

Carceri, ancora aggressioni nei confronti degli agenti. I sindacati chiedono più personale

«Questi fatti avvengono ogni giorno. Soggetti, sempre stranieri di religione islamica, mandano facilmente imprecazioni nei confronti del personale, anche minacciando il "taglio della gola"....

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook