Caivano, piazzano micro-camere in ogni angolo del condominio per evitare le manette. Sistema smantellato, arrestati

I due sono finiti in manette e ristretti in camera di sicurezza

Non sono servite le micro-camere installate abusivamente attorno ad un condominio del rione IACP di Caivano. I carabinieri sono riusciti ad arrivare fino alla porta dell’abitazione e quando hanno fatto irruzione le due persone all’interno sono rimaste spiazzate.

Pubblicità

Un 36enne e un 26enne hanno immediatamente lanciato dalla finestra le dosi che avevano addosso ma a raccoglierle c’erano i militari che poco prima avevano cinturato lo stabile.

Sequestrate complessivamente 63 dosi di crack e una busta contenente ben 156 grammi di cocaina. C’era anche denaro contante, circa 200 euro ritenuto provento illecito , un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento. I due sono finiti in manette e poi ristretti in camera di sicurezza, in attesa di giudizio. Smantellato anche il sistema di video-sorveglianza che, per quanto all’avanguardia, non ha evitato loro le manette.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Campi Flegrei, vertice a Palazzo Chigi con Giorgia Meloni

Musumeci: «Ulteriori interventi da parte del governo» Questa volta è stato diverso. Questa volta la forte scossa e l’intenso sciame sismico che l’ha accompagnata hanno...

Secondigliano, fidanzati morti in auto: il padre di Vincenzo suicida nello stesso box

L'uomo si sarebbe tolto la vita con le stesse modalità Si è tolto la vita nello stesso modo, con le stesse modalità con le quali...