Traffico di sostanze stupefacenti a Ercolano, 11 arresti | Video

Le indagini partite dopo l’esplosione di 4 colpi d’arma da fuoco, a scopo intimidatorio, all’indirizzo di un’abitazione

Alle prime luci dell’alba, i carabinieri della compagnia di Torre del Greco hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e di divieto di dimora in tutti i comuni della Regione Campania, emessa dall’ufficio del giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Napoli, su richiesta della locale procura della Repubblica – Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 11 persone gravemente indiziate, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, tutte operanti nel Comune di Ercolano.

Pubblicità

Il provvedimento è stato emesso in seguito a un’articolata attività d’indagine coordinata dalla DDA di Napoli e condotta dai carabinieri della tenenza di Ercolano, da agosto 2017 a ottobre 2018, avviata all’indomani dell’esplosione di quattro colpi d’arma da fuoco, a scopo intimidatorio, all’indirizzo dell’abitazione di Vincenzo Cefariello. Le indagini hanno disvelato l’esistenza e l’operatività di un’associazione finalizzata alla commercializzazione di sostanze stupefacenti.

Le indagini hanno interessato una strutturata organizzazione i cui componenti di spicco sono legati da vincoli familiari, che hanno operato sul territorio di Ercolano con particolare scaltrezza e determinazione nello svolgimento dell’attività illecita, nonostante alcuni di questi fossero già stati sottoposti a misure cautelari, fissando appuntamenti con i fornitori dello stupefacente e organizzando i traffici dell’intero sodalizio.

Pubblicità Federproprietà Napoli

Potrebbe interessarti anche:

Setaro

Altri servizi

Nave contro la banchina al molo Beverello: 44 persone ferite

La scatola nera per chiarire la dinamica Sarà l’analisi della scatola nera a chiarire la dinamica dell’incidente al molo Beverello, a Napoli, dove in mattinata...

Convinto di essere malato, gira gli ospedali d’Italia per non pagare gli esami

Denunciato un ipocondriaco di 55 anni Convinto di avere una grave malattia per ripetere continuamente esami e visite mediche gratuite avrebbe finto di essere malato,...