Federproprietà Napoli

Il PD sospende oltre 2500 tessere sospette ad Avellino

Pubblicità

Circa 1.300 tessere sono state richieste tramite l’utilizzo di carte di credito prepagate emesse dalla stessa emittente

In seguito al riscontro di una serie di anomalie nel tesseramento della Federazione di Avellino sulla piattaforma online del Partito Democratico, la Segreteria Nazionale ha deciso di sospendere oltre 2.500 richieste di tesseramento per l’anno 2021. Ne dà notizia l’ufficio stampa del Pd. Dalle verifiche effettuate dal Servizio informatico del partito è emerso, infatti, che circa 1.300 tessere sono state richieste tramite l’utilizzo di carte di credito prepagate emesse dalla stessa emittente, con identità delle prime cifre e medesime date di scadenza.

Pubblicità Federproprietà Napoli

È stato inoltre riscontrato, nella fase di registrazione online, che un numero assai ampio di email (oltre 1.000), fornite dai richiedenti, appartenevano al dominio internet, appartenente a una singola associazione, e riguardavano iscrizioni avvenute negli ultimi giorni di tesseramento, fra il 2 e il 5 novembre 2021.

Sentita dunque la Commissione Nazionale di Garanzia, la Segreteria Nazionale del Pd ha deciso di sospendere le richieste di tesseramento in questione, chiedendo alla Federazione di Avellino di certificare la platea degli iscritti escludendo le transazioni anomale, al fine di garantire la regolarità del tesseramento e della prossima fase congressuale. I titolari delle transazioni anomale, la cui richiesta di tesseramento è stata sospesa, potranno chiedere la restituzione delle somme versate oppure confermare personalmente l’iscrizione al Partito Democratico.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

de Magistris abbandona la Clemente in mezzo al guado

La nipote del senatore Ruotolo in preda ai marosi del trasformismo vede assottigliarsi sempre di più il suo peso elettorale L’autorizzazione ad accettare 150 tonnellate...

Quarto, danneggiato un bene confiscato alla camorra e consegnato solo ieri al Comune

Un immobile confiscato alla camorra e consegnato ieri mattina al Comune di Quarto, in provincia di Napoli, è stato gravemente danneggiato da ignoti, verosimilmente...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook

Twitter