Federproprietà Napoli

Torre Annuniziata e Pompei, carabinieri con cani antidroga e metal detector: controlli sulla movida

Pubblicità

A Torre Annunziata sono stati denunciati a piede libero 2 persone. A Pompei i carabinieri hanno denunciato giovane per furto

Servizio ad alto impatto serale per i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata nella città oplontina e a Pompei. Durante le operazioni, sono state impiegati unità cinofile e utilizzati i metal detector per controllare l’afflusso dei numerosi giovani.

Pubblicità Federproprietà Napoli

I militari hanno setacciato le zone di maggiore aggregazione. Presenti nella movida, i carabinieri hanno identificato 118 persone, controllato 78 veicoli e segnalato alla prefettura 7 assuntori di droga che sono stati trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente durante le diverse perquisizioni.

A Torre Annunziata sono stati denunciati a piede libero 2 persone. Un 20enne aveva in tasca un coltello di 11 centimetri e un 47enne del posto, già noto alle ffoo, che è stato sorpreso in giro con in tasca un telefono cellulare in violazione delle prescrizioni della misura dell’avviso orale a cui è sottoposto. A Pompei, invece, i carabinieri hanno denunciato un 23enne per aver rubato un portafogli a un cliente di un noto centro commerciale del posto. I carabinieri hanno fermato il giovane mentre era alla guida di uno scooter rubato a Sorrento.

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Coronavirus, in Campania contagi zero non prima del 9 maggio. Lombardia e Marche ultime a uscire dall’emergenza

Da quando è verosimile iniziare a pensare che non ci saranno nuovi contagi nell'emergenza Coronavirus nelle singole regioni? A questa domanda prova a dare...

Epatite acuta sconosciuta, 11 casi sospetti in Italia: 2 confermati

In Campania nessun caso da segnalare Al 22 aprile sono giunte in totale 11 segnalazioni che fanno riferimento a pazienti individuati in diverse Regioni italiane...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook