Federproprietà Napoli

De Luca attacca ancora Salvini: «Il più grande sfondatore di porte aperte»

Pubblicità

Per il governatore della Campania «non produce nulla, ma rivendica con forza tutto il nulla che produce»

Ennesimo attacco di De Luca a Salvini. Il leader della Lega, dice il presidente della Campania, in una diretta Facebook, «ormai si sta accreditando e specializzando come il più grande sfondatore di porte aperte nel nostro Paese. Non produce nulla, ma rivendica con forza tutto il nulla che produce».

Pubblicità Federproprietà Napoli

«L’Italia si sta riaprendo per i fatti suoi, si riaprono i locali, i cinema, gli stadi, le discoteche – ha aggiunto Salvini – perché si è fatta una campagna di vaccinazione seria. Salvini non c’entra niente. Tutto quello che sta avvenendo in Italia sta avvenendo per le scelte rigorose fatte, quindi stiamo riaprendo non grazie, ma nonostante Salvini».

De Luca ha ripercorso «l’ultima performance di Salvini: a un certo punto ci ha comunicato che gli esponenti della Lega non partecipavano alla riunione del Consiglio dei Ministri. Quello era il primo atto, il secondo, quello conclusivo della performance, è stato l’incontro con Draghi. Esce dall’incontro, non è successo niente, però Salvini è tutto contento. Lo dico sottovoce perché non voglio danneggiarmi, ma Giorgetti, Garavaglia e la ministra Erika Stefani sono figure diciamo stimabili a cui va tutta la mia solidarietà».

Potrebbe interessarti anche:

Pubblicità
Pastificio Setaro

Altri servizi

Finanziere muore in un incidente stradale nel Salernitano

Ferita anche un'altra persona: è in ospedale Un finanziere 55enne ha perso la vita in un incidente stradale avvenuto lungo la strada statale 18/VAR "Cilentana"....

«Giustizia, i referendum tra riforme e conservazione». Incontro di FdI a Caserta

La senatrice Petrenga: «Attività di informazione corretta e trasparente» «Giustizia, i referendum tra riforme e conservazione» è il tema dell'incontro-dibattito organizzato dal circolo di Fratelli...

Ultime notizie

ilSud24

ilSud24.it si fonda su lettori come te
che leggono gratuitamente. Seguici sui social

Facebook